H3G, anche Repubblica Mobile diventa ufficialmente a pagamento

di Andrea Trapani

La notizia era nell’aria. Nei mesi scorsi i primi “esperimenti” avevano portato all’addebito di alcune pagine di mobile.repubblica.it.
E’ stato un errore“, fu la prima risposta di 3 Italia.

In realtà, come ha dimostrato la successiva mossa di mettere a pagamento il sito mobile del Corriere della Sera, è stato il semplice inizio degli accordi tra H3G e alcuni grandi editori per il pagamento delle news in mobilità.
Mentre, infatti, resta gratuita la consultazione dei siti nella loro versione tradizionale, le funzionalità degli stessi in versione mobile diventano a pagamento.

Da alcuni giorni appare, senza nessuna tariffazione (finalmente!) per chi digita mobile.repubblica.it sul proprio browser collegato con la rete dati 3, una pagina di cortesia (immagine a destra, copyright M3) che informa che la versione mobile di repubblica.it è a pagamento.

Esattamente come quella di corriere.it. 9 centesimi per ogni pagina, a prescindere dal contenuto e dall’articolo.

Non è comunque una novità dell’ultimo minuto. Nonostante sia una necessità (quella di far pagare le news) che gli editori hanno rilanciato nell’ultimo anno di crisi, tra H3G ed Espresso era già stato pensato qualcosa di simile agli albori dell’UMTS.

Guardate questo servizio pubblicizzato nella primavera del 2003:

ROMA – Repubblica.it sbarca sui telefonini di terza generazione e inaugura la sua versione Umts. Grazie all‘accordo che Repubblica ha stipulato con l’operatore di telefonia mobile H3G, l’informazione in tempo reale, gli approfondimenti e le ultime notizie del quotidiano online diventano accessibili anche agli abbonati di 3.

Repubblica.it ha realizzato per i clienti di Tre una versione del suo sito navigabile tramite tecnologia Umts o Gprs, da consultare per essere sempre informati sugli avvenimenti della giornata e sui principali temi di cronaca, politica, economia e attualità.

Per accedere al sito basta attivare il portale mobile con l’apposito tasto, selezionarela voce News, la prima in alto a sinistra, e poi selezionare il link Repubblica.it. Due le sezioni del sito raggiungibili via cellulare Umts: “Prima pagina”, con gli approfondimenti della redazione sui temi del giorno, e “Ultim’ora”, dove sono pubblicati gli aggiornamenti flash in tempo reale. Basta cliccare sul titolo della notizia, o del servizio, per leggere il testo integrale e visualizzare sul display le immagini che accompagnano i fatti salienti della giornata.

Il costo della consultazione di ciascun articolo o notizia è di 0,30 euro, Iva inclusa.

Per paradosso l’attuale sistema di tariffazione, pari a 9 centesimi a pagina, sembra perfino conveniente rispetto alla prima fallimentare sperimentazione.

Tutto questo in attesa di vedere i primi riscontri del nuovo metodo di pagamento che, secondo gli esperti del settore, sbarcherà presto anche con gli altri operatori mobili. Resta solo da vedere se Tim, Vodafone e Wind aspetteranno di conoscere i numeri realizzati da RCS ed Espresso in collaborazione con 3.

Commenta la notizia nel nostro forum nella discussione dedicata a Repubblica e Corriere, siti mobili a pagamento

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3