Fastweb sarà il terzo MVNO su rete 3 Italia

di Andrea Trapani

FASTWEB S.p.A (Milano, MTAX: FWB), il primo operatore alternativo di rete fissa a banda larga in Italia, ha siglato con 3 Italia, la mobile media company del gruppo Hutchison Whampoa, leader italiano dell’UMTS con 7.7 milioni di clienti, un accordo di operatore mobile virtuale.


L’accordo consentirà a FASTWEB di offrire ai propri clienti residenziali e business anche i servizi di telefonia mobile (voce, dati e video), traendo il massimo vantaggio dalle due piattaforme tecnologicamente più avanzate e innovative nel settore delle telecomunicazioni di rete fissa e mobile.
Il modello di partnership previsto darà a FASTWEB piena libertà nella definizione e nello sviluppo dei servizi e, grazie all’integrazione delle nuove piattaforme di rete mobile con la propria rete a banda larga, le consentirà di capitalizzare gli investimenti effettuati ed i servizi già sviluppati per i suoi 1,25 milioni clienti di rete fissa.


FASTWEB competerà sul mercato della telefonia mobile attraverso una propria offerta di servizi convergenti: soluzioni come l’accesso veloce a Internet, il servizio email, la segreteria telefonica unica ed altri ancora saranno disponibili anche in mobilità. La Società definirà in piena autonomia la strategia commerciale, la politica tariffaria e svilupperà in modo indipendente tutti i servizi a valore aggiunto.

Il servizio sarà commercializzato da FASTWEB con la propria rete di vendita, sia attraverso schede pre-pagate che in abbonamento, ed utilizzerà il prefisso 373.

Il customer care del nuovo servizio mobile sarà gestito direttamente da FASTWEB che si porrà come singolo interlocutore di riferimento per tutti i bisogni di telecomunicazioni dei propri clienti (telefonia fissa, internet, tv, telefonia mobile), estendendo anche ai servizi mobili la consolidata qualità premium del marchio FASTWEB.

Il lancio del nuovo operatore mobile avverrà nella seconda metà del 2008.

Siamo molto soddisfatti dell’accordo concluso con 3 Italia, che si basa su condizioni tecnologiche ed economiche ottimali- ha dichiarato Stefano Parisi, amministratore delegato di FASTWEB- Grazie all’intelligenza della rete fissa di nuova generazione di FASTWEB, che ha già in sé le funzionalità necessarie per la gestione dei servizi anche in mobilità, gli investimenti che dovremo affrontare per lo sviluppo dell’operatore virtuale sono limitati. Presto saremo in grado di proporre ai nostri clienti un’unica esperienza per tutte le esigenze di telecomunicazioni, grazie alla scelta di un partner pioniere nei servizi mobili di terza generazione e contraddistinto dalla vocazione alla multimedialità”.

3 Italia e Fastweb sono due società leader nei rispettivi settori – ha dichiarato Vincenzo Novari, amministratore delegato di 3 Italia – entrambe focalizzate sull’innovazione, sulla tecnologia e sulla larga banda. L’accordo, che si discosta significativamente da quelli già sottoscritti finora in Italia, non ha per oggetto la mera fornitura di volumi più o meno ampi di traffico telefonico mobile, ma punta invece a favorire la costruzione di un portafoglio completo di servizi di terza generazione, grazie anche a forniture di terminali e datacard 3G che beneficiano delle economie di scala garantite da un grande partner internazionale come Hutchison Whampoa”.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3