3Power Ricaricabile di 3 Italia: dopo l’IAP anche l’Antitrust?

di Valerio Longhi

L’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria (IAP) con pronuncia dello scorso 30 Giugno a seguito della segnalazione di Vodafone Omnitel, ha bloccato lo spot di 3Power Ricaricabile. Ci giungono segnalazioni da parte di nostri utenti che anche l’Antitrust indagherà sulla questione per presunta pubblicità ingannevole.

Alla pratica è stato attribuito l’identificativo PS 4476, la Direzione verificherà la rilevanza dei fatti segnalati per i profili di competenza e provvederà a comunicare l’esito che l’Autorità intenderà dare alla segnalazione.

“Il Giurì, esaminati gli atti e sentite le parti, dichiara che la pubblicità denunciata non è conforme all’art. 2 (*) del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale, e ne dispone la cessazione.”

(*) Art. 2 – Comunicazione commerciale ingannevole
La comunicazione commerciale deve evitare ogni dichiarazione o rappresentazione che sia tale da indurre in errore i consumatori, anche per mezzo di omissioni, ambiguità o esagerazioni non palesemente iperboliche, specie per quanto riguarda le caratteristiche e gli effetti del prodotto, il prezzo, la gratuità, le condizioni di vendita, la diffusione, l’identità delle persone rappresentate, i premi o riconoscimenti.

Nel valutare l’ingannevolezza della comunicazione commerciale si assume come parametro il consumatore medio del gruppo di riferimento.

Per chi l’avesse dimenticato questo lo spot incriminato:

Sarà stata la frase “senza obbligo di ricarica” (mentre dal prossimo Gennaio 2010 ci sarà un canone di 5 € mensili) ad aver fatto scattare le segnalazioni? Come lo giudicherà l’Antitrust?

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3