DVB-SH, DiBcom lavora con Solaris per la TV mobile del futuro

di Andrea Trapani

A febbraio, direttamente dal Mobile World Congress 2009, avevamo dato notizia dell’interesse di H3G per lo sviluppo del DVB-SH. Oggi arriva da DiBcom, società leader nella creazione di soluzioni per la TV Mobile, l’annuncio di un accordo con Solaris Mobile, che ha recentemente lanciato con successo il satellite W2A.

In Italia, intanto, 3 Italia, RAI e Alcatel-Lucent hanno raccolto le proprie forze per i primi esperimenti DVB-SH.

Solaris Mobile fornirà servizi di televisione mobile sui dispositivi portatili e nelle automobili in tutta Europa, mentre DiBcom fornisce la soluzione di ricezione e trasmissione DVB-SH per permettere ai dispositivi mobili di accedere ai contenuti multimediali trasmessi via satellite attraverso ripetitori terrestri.


Solaris Mobile è uno dei quattro operatori che hanno partecipato alla gara indetta dalla Commissione Europea lo scorso mese di ottobre per lo sviluppo dei servizi satellitari mobili in banda S. Questa operazione è basata su un’unica procedura di selezione europea per conto dei 27 Stati membri dell’Unione. Con un satellite di ultima generazione in orbita, Solaris Mobile è l’unica società a poter offrire fin da subito servizi di televisione mobile basati sulle reti ibride mobili di nuova generazione e a rendere così possibile l’accesso a servizi innovativi ai consumatori di tutta Europa.

Il satellite W2A di Eutelsat trasporta la prima banda S in Europa gestita da Solaris Mobile. Offrirà Servizi Satellitari Mobili (MSS) come la trasmissione di video, radio e dati, oltre ad una serie di servizi mobili interattivi, sui dispositivi mobili ed in auto. Utilizzando lo standard ibrido satellitare e terrestre DVB-SH, Solaris Mobile fornirà una copertura per la televisione mobile in tutta Europa.

DiBcom è la prima azienda al mondo a fabbricare e commercializzare ricevitori DVB-SH. Questa soluzione multi-banda e multi-mode con doppio tuner RF supporta gli standard DVB-SH, DVB-H e DVB-T in frequenza S-Band e UHF, rappresentando così la soluzione ideale per lo sviluppo della TV Digitale in Europa nella continuita’ della strategia della Commissione Europea. L’implicazione di DiBcom nel lancio rivoluzionario di questo satellite mobile era logico oltreché strategico. La partnership fra DiBcom e Solaris Mobile servirà a migliorare la situazione della televisione mobile in Europa, diffondendo questa nuova tecnologia sul mercato  con costi minimi. I test DVB-SH sono già in corso in Italia, Spagna e Francia.

In merito a questa iniziativa, Yannick Lévy, CEO di DiBcom, ha dichiarato: “Innanzitutto, vorrei fare le congratulazioni a Solaris Mobile per il lancio riuscito del satellite W2A. Siamo i testimoni della nascita di una nuova epoca per i servizi di TV Mobile a copertura universale. Solaris potrà basarsi sulla conoscenza e sull’esperienza di mercato delle sue due società creatrici e concentrarsi su una nuova serie di importanti applicazioni mobili per gli utenti europei”.

Steve Maine, Presidente e CEO di Solaris Mobile, ha aggiunto:“Siamo convinti del fatto che questa sia l’opportunità più innovativa nel mondo delle telecomunicazioni e dei media in Europa, e siamo contenti del fatto che DiBcom sia uno dei partner leader in una delle nostre iniziative più strategiche nel settore dei servizi satellitari mobili. In quanto protagonista nell’ecosistema del DVB-SH la loro tecnologia permetterà di sviluppare una soluzione completa per l’utilizzo della TV Mobile sui dispositivi portatili e di dare il via ad un nuovo capitolo nel mondo delle comunicazioni satellitari in Europa”.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3