Windows Phone, ecco “Mango”: la presentazione di Microsoft

di Redazione

Microsoft ha presentato oggi, in anteprima, la nuova versione di Windows Phone, nome in codice “Mango”, attraverso una serie di eventi in tutto il mondo.

La nuova versione che contiene oltre 500 nuove funzionalità che estenderanno i confini di utilizzo degli smartphone in ambiti chiave come quelli delle comunicazioni, delle applicazioni e di Internet. La nuova versione sarà disponibile per tutti i telefoni Windows Phone esistenti attraverso un semplice aggiornamento gratuito e sarà fornito con i nuovi telefoni a partire da questo autunno.  Nello stesso periodo, Windows Phone aggiungerà il supporto per altre lingue, amplierà l’accesso alle applicazioni attraverso il lancio di Marketplace in nuovi Paesi e stabilirà collaborazioni con nuovi OEM per consentire l’espansione in nuovi mercati.

Sette mesi fa abbiamo iniziato a lavorare per rendere i nostri smartphone sempre più semplici da utilizzare e ricchi di funzionalità“, ha affermato Andy Lees, Presidente Mobile Communications Business di Microsoft Corp. “Con “Mango” Windows Phone ridefinisce il modo in cui le persone comunicano, utilizzano le applicazioni e Internet per ottenere esperienze migliori in maniera ancora più semplice“.

Al giorno d’oggi chi possiede uno smartphone utilizza molteplici canali, applicazioni ed account per essere sempre connesso con la propria rete di contatti e per informarsi: telefonate, testi, posta elettronica e messaggistica istantanea, aggiornamenti di stato, tweet, check-in, pubblicazione e tag di foto. Per aiutare gli utenti a tenere sotto controllo questa complessità crescente, nella versione Mango le informazioni sono organizzate in base alla persona o al gruppo con cui si desidera interagire, non all’applicazione da utilizzare.

  • Thread. È possibile effettuare il passaggio tra testo, chat Facebook e Windows Live all’interno della stessa conversazione.
  • Gruppi. I contatti possono essere raggruppati in gruppi personalizzati, attraverso appositi riquadri animati, per visualizzare gli aggiornamenti di stato più recenti e inviare rapidamente un testo, un messaggio di posta elettronica o un messaggio immediato a tutti i componenti del gruppo, direttamente dalla schermata di avvio.
  • Maggiore integrazione con i social network. I feed di Twitter e LinkedIn sono ora integrati direttamente nei contatti, così come i check-in di Facebook, e il nuovo software di riconoscimento facciale permette di effettuare rapidamente il tagging di foto e di postarle sul Web.
  • Cartella Posta in arrivo collegata. È possibile accedere a più account di posta elettronica in un’unica cartella Posta in arrivo collegata. Le conversazioni sono organizzate in modo da tenere facilmente sotto controllo i messaggi di posta più recenti.
  • Messaggistica con riconoscimento vocale. Il supporto della funzionalità di conversione della voce in testo e del testo in voce permette di inviare messaggi o di chattare semplicemente con la voce.

Windows Phone sfiderà il modo in cui gli utenti percepiscono le applicazioni – dice Microsoft –  la cui utilità è attualmente misurata in termini di attività che consentono di eseguire. Il futuro delle applicazioni risiede invece nel modo in cui queste possono essere integrate direttamente nelle funzioni di base del telefono. Oltre a semplificare la ricezione tempestiva di notifiche e aggiornamenti dalle applicazioni direttamente dalla schermata di avvio, la versione Mango consente di visualizzare le applicazioni nell’ambito dei risultati di ricerca e all’interno degli hub di Windows Phone, aumentando, di conseguenza, la probabilità che un’applicazione utile sia disponibile nel momento in cui è necessaria“.

  • App Connect. Attraverso il collegamento con i risultati di ricerca e la maggiore integrazione negli hub di Windows Phone, tra cui Musica, Video e Foto, le applicazioni vengono visualizzate nei momenti e nelle situazioni in cui servono.
  • Riquadri Animati. È possibile ricevere informazioni in tempo reale dalle applicazioni senza necessità di aprirle. I riquadri animati sono più dinamici e in grado di contenere una maggiore quantità di informazioni.
  • Multitasking. È possibile passare rapidamente da un’applicazione all’altra e consentirne l’esecuzione in background, preservando al contempo la durata e le prestazioni della batteria.

Oltre a integrare Internet Explorer,  la versione Mango collegherà la potenza del Web alle funzionalità esclusive del telefono (come ad esempio il riconoscimento presenza, la fotocamera e l’accesso alle applicazioni) per offrire una nuova visione del Web più localizzata, pratica e pertinente.

  • Internet Explorer 9. Tutta la potenza di un browser per PC oltre al supporto per HTLM5 e alla grafica con accelerazione hardware.
  • Local Scout. Fornisce risultati di ricerca estremamente dettagliati a livello locale e consigli su ristoranti, negozi e attività presenti nelle vicinanze in una guida di facile utilizzo.
  • Bing su Windows Phone. Altri modi di effettuare ricerche sul Web tra cui Bing Vision, Musich Search, Bing Voice e funzionalità vocali che facilitano il reperimento delle informazioni e le decisioni.
  • Quick Cards. Quando si effettua la ricerca di un prodotto, un film, un evento o un luogo è possibile visualizzare un riepilogo sintetico delle informazioni pertinenti, tra cui le applicazioni correlate.

Sin da quando Windows Phone 7 è stato lanciato nel mese di ottobre, il suo ecosistema si è sviluppato a ritmi costanti con oltre 17.000 applicazioni attualmente disponibili su Marketplace e un’ampia gamma di telefoni Windows Phone messi a disposizione da numerosi partner a livello mondiale, insieme alla collaborazione con Nokia annunciata di recente. Mango amplierà e rafforzerà ulteriormente l’ecosistema Windows Phone attraverso nuove collaborazioni con Acer, Fujistu Ltd. e ZTE Corp. che oggi si sono impegnate a fornire nuovi dispositivi Windows Phone nei mercati di tutto.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3