Il fatturato ZTE nei primi nove mesi del 2011 cresce del 26,5%

di Redazione

ZTE Corporation, azienda leader a livello mondiale nella fornitura di apparati di telecomunicazioni e soluzioni di rete, annuncia che il fatturato operativo per i 9 mesi conclusisi il 30 settembre 2011 è salito a 58,29 miliardi RMB segnando un aumento del 26,5 percento anno su anno.

Il profitto netto attribuibile agli azionisti per lo stesso periodo è stato di 1,07 miliardi RMB, in diminuzione del 21,5% anno su anno. Questa contrazione è principalmente ascrivibile a un incremento nelle spese finanziarie. Gli utili per azione del periodo si sono attestati su 0,31 RMB.

Il fatturato derivante dalla vendita di terminali è salito del 53,4%  rispetto allo stesso periodo del 2010, mentre quello attribuibile a software di telecomunicazione, servizi e altri prodotti ha registrato una crescita del 28% anno su anno grazie all’aumento nelle vendite di terminali fissi e servizi. L’azienda ha riportato inoltre un incremento del 15% nel fatturato carrier network dovuto a una crescita delle vendite di prodotti wireline, sistemi di comunicazione ottica, apparati GSM/UMTS a livello nazionale e apparati CDMA a livello internazionale.

Con la crescente popolarità della tecnologia TD-LTE, ZTE ha continuato a rafforzare la propria posizione di leadership in questo segmento varando iniziative nei mercati di fascia alta comprese le partnership con Hutchinson (in Svezia), Softbank (in Giappone) e altri operatori in India e Arabia Saudita. L’azienda ha inoltre potenziato le relazioni con operatori multinazionali quali France Telecom e MTN Group nel settore GSM/UMTS.

ZTE ha registrato una quota di mercato record – pari al 12,5% nel periodo – in ambito PTN, mantenendo la sua posizione come leader globale nella produzione di prodotti ottici.

L’azienda ha ottenuto una quota del 16,3% nel mercato dei prodotti high end tra gli operatori cinesi, passando alla terza posizione sul mercato domestico. Questo risultato è dovuto all’incremento nelle vendite dei prodotti dati di fascia alta come gli apparati M6000/T8000.

Nei primi tre trimestri del 2011, le vendite dei terminali ZTE hanno continuato a crescere e oggi l’azienda è quinta al mondo nella produzione di cellulari. I prodotti di punta quali il Blade, lo Skate e altri smartphone hanno dato smalto al marchio. A oggi sono oltre 5 milioni i telefoni Blade commercializzati in tutto il mondo. Sull’onda del successo riscosso dal modello Blade, ZTE ha lanciato a settembre lo Skate, uno smartphone di nuova generazione dotato di schermo da 4,3”. Questo modello è attualmente disponibile in Cina, Hong Kong e in alcuni paesi europei.

Guardando al 2012, ZTE si focalizzerà su progetti che mirano ad ampliare e potenziare le reti wireless a livello globale, oltre a cercare nuove opportunità nel settore ICT e in settori di terminali intelligenti correlati.

Infine, l’azienda si impegnerà per comprendere le esigenze dei propri clienti e cercherà di mantenere un bilancio positivo tra dimensioni e profitti con l’obiettivo fondamentale di conservare una crescita sostenibile.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3