Google, Motorola parlerà Android. La grande G acquisisce la società

di Valerio Longhi

Il 15 agosto è un giorno in cui in Italia non si pensa che a godersi la festività del Ferragosto.

Festività che non è presente negli USA come ha dimostrato ieri Google che ha annunciato, a sorpresa, di aver acquistato Motorola Mobility, la sezione dedicata alla telefonia cellulare del produttore americano.

Un’acquisizione di quelle forti, pagata 40 dollari ad azione per 12,5 miliardi di dollari.

Un’acquisizione forte soprattutto perché cambia gli equilibri in gioco. Infatti non ci saranno più solo le partnership con altri produttori, come è successo per Nexus, o l’uso del sistema operativo in cambio di royalties. Ora da Mountain View fanno sul serio.

Google ha fatto sapere che la “ratio” è il rafforzamento del proprio sistema operativo Android dalle “aggressioni” legali ed anticompetitive di competitor come Apple, Microsoft e Oracle. L’obiettivo, tutt’altro che nascosto, si gioca tutto sulla questione dei brevetti da utilizzare.

Con questa mossa i 25.000 brevetti Motorola ora passano in mano alla grande G per Android.

Ora non resta che attendere anche i primi smartphone e tablet direttamente a firma marchiati Google.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3