La nuova soluzione BlackBerry per l’Enterprise Mobility alla prova dei clienti

di Fabrizio Castagnotto

BlackBerry-Logo-PhotoBlackBerry ha annunciato il lancio della nuova versione 10.2 del BlackBerry® Enterprise Service 10 (BES10), la premiata soluzione multi-OS per l’Enterprise Mobility Management (EMM).

Alcuni tra i principali clienti BES10 – Morgan Stanley, Boeing, Aneurin Bevan University Health Board e Secusmart – partecipano ai programmi BES10 Early Adopter e Beta, per testare in ambiente di prova la nuova versione 10.2.

Ad oggi, sono quasi 30.000 i server commerciali e di prova BES10 installati da aziende clienti in tutto il mondo.
BlackBerry si riconferma la scelta di numerose organizzazioni, la soluzione più collaudata e affidabile per l’enterprise mobility management (EMM), disponibile per dispositivi iOS®, Android™ e BlackBerry. Per questa ragione, anche SecuSmart, leader nello sviluppo di sistemi di sicurezza per la comunicazione voce e dati attraverso dispositivi mobili, utilizza BES10, e ha scelto di essere tra i pioneri della nuova versione 10.2.

SecuSmart ha bisogno di una soluzione EMM che renda i dipendenti più produttivi e connessi, senza compromettere gli elevati standard di sicurezza dell’azienda né l’esperienza degli utenti finali”, ha dichiarato Dr. Hans-Christoph Quelle, AD di SecuSmart. “BES10 offre le funzionalità e la sicurezza di cui necessita il personale, e ha decisamente superato le nostre aspettative. Il modello unico di connettività sicura multi-piattaforma BlackBerry si è rivelato estremamente vantaggioso, agevolando il lavoro in mobilità nella nostra azienda e migliorando la produttività e l’equipaggiamento del personale per offrire un servizio ottimale ai nostri clienti.”

Eletto Best Mobile Device Management Software 2013 dal magazine britannico V3, specializzato in IT aziendale, il BES10 è l’unica soluzione per l’Enterprise Mobility Management che permette la gestione totale e sicura dei dispositivi, delle app e dei contenuti iOS, Android e BlackBerry, tutto attraverso un’unica console. Supportata dall’azienda leader a livello globale nel settore dei servizi alle imprese, la piattaforma BES10 agevola il lavoro aziendale in mobilità, garantendo continuità, scalabilità e costi vantaggiosi, in modo da consentire alle organizzazioni di conciliare le proprie necessità e quelle degli utenti finali, mantenendo elevati standard di sicurezza.

“Oggi, nel mercato aziendale, le imprese hanno uno strumento in più per garantire soluzioni per la sicurezza “chiavi in mano” ai propri clienti e soddisfare la domanda di enterprise mobility management”, ha spiegato Stacy Crook, Research Director per la Mobile Enterprise di IDC. “Grazie all’aggiunta di strumenti  per l’accesso BYOD (Bring Your Own Device) su qualsiasi tipo di dispositivo, la funzionalità self-service, la scalabilità e la flessibilità necessarie ad integrare la gestione in mobilità nei processi industriali, la nuova versione del BES10 dimostra l’impegno costante di BlackBerry verso la propria base clienti aziendale.

Permettiamo ad ogni organizzazione e agenzia governativa di gestire dispositivi iOS, Android e BlackBerry in tutta sicurezza,” ha dichiarato Stephen Bates, responsabile della Business Unit Enterprise di BlackBerry. “Nessun altro produttore di dispositivi per la telefonia mobile può garantire gli stessi standard di sicurezza e affidabilità di BlackBerry. Abbiamo raggiunto questo risultato con una soluzione end-to-end multi-piattaforma, sicura a livello di dispositivo, server e network. Oggi, la nuova versione 10.2 del BES10 offre un numero ancora maggiore di strumenti per gestire ambienti BYOD e ridurre i costi.”

La versione 10.2 del BES10 aggiunge alla soluzione EMM alcune caratteristiche fondamentali, tra cui:

Supporto multi-piattaforma potenziato: Include il supporto Secure Work Space iOS 7 per la sincronizzazione delle e-mail in background, il supporto API per l’automazione delle funzioni BES10 per dispositivi iOS e Android attraverso i Servizi Web BlackBerry, e il supporto dinamico per gli update iOS e Android, che permettono agli amministratori IT di creare regole di distribuzione per l’attivazione e l’applicazione dei nuovi dispositivi iOS e Android portati dai dipendenti all’interno dell’azienda, senza dover effettuare upgrade del server.

Accesso BYOD per iOS e Android: Consente una reale gestione del BYOD, permettendo agli amministratori di operare solo all’interno dell’area Secure Work Space sui dispositivi iOS e Android, garantendo agli utenti BYOD la protezione delle app e delle informazioni personali contenute nei propri telefoni.
Portale self-service: Un portale self-service permette agli utenti di gestire in modo autonomo il proprio dispositivo, riducendo le richieste di supporto IT, abbassando il TCO (costo totale di processo) e dando maggiore controllo agli utenti.
Costo ridotto: Il BES10 adesso può gestire e supportare facilmente 100.000 dispositivi per dominio –  sia BlackBerry, iOS che Android – riducendo il numero di server e risorse necessarie per l’impiego su vasta scala e abbattendo significativamente i costi.

L’aggiornamento alla versione 10.2 del BES10 è disponibile gratuitamente all’indirizzo www.bes10.com

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3