Apple, il programma di restituzione del capitale agli azionisti oltre i 130 miliardi

di Valerio Longhi

Apple ha annunciato la scorsa settimana che il suo Consiglio di Amministrazione ha autorizzato un altro aumento significativo al programma dell’azienda di restituzione del capitale agli azionisti. La Società prevede di utilizzare un totale di oltre 130 miliardi dollari di liquidità nell’ambito del programma ampliato entro la fine dell’anno solare 2015.

Come parte di questo programma, il Consiglio ha aumentato l’autorizzazione al riacquisto delle proprie azioni a 90 miliardi di dollari dal livello di 60 miliardi di dollari annunciato lo scorso anno. L’Azienda prevede di continuare a utilizzare circa 1 miliardo di dollari all’anno per il net share settlement delle RSU (restricted stock units) alla data del vesting.

Inoltre, il Consiglio ha approvato un aumento di circa 8 percento del dividendo trimestrale della Società e ha dichiarato un dividendo di 3,29 dollari per azione ordinaria, pagabile il 15 maggio 2014 agli azionisti che risultano tali a partire dalla chiusura delle attività il 12 maggio 2014. L’azienda ha inoltre intenzione di aumentare il suo dividendo su base annuale. Con pagamenti annuali di 11 miliardi di dollari, Apple è tra le aziende che pagano più dividendi al mondo.
Dall’agosto 2012 a marzo 2014, Apple ha speso 66 miliardi di dollari in contanti nel proprio programma di ritorno del capitale.

Per facilitare il finanziamento del programma, la Società prevede di accedere ai mercati del debito pubblico nel corso del 2014, sia a livello nazionale che internazionale, per un importo di debito a lungo termine simile a quello che la Società ha fatto nel corso del 2013. Il management team e il Consiglio di Amministrazione continueranno a rivedere ogni elemento del programma di restituzione del capitale con regolarità.

Stiamo annunciando un aumento significativo per il nostro programma di restituzione del capitale,” ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple. “Siamo fiduciosi nel futuro di Apple e vediamo un enorme valore nelle azioni Apple, quindi stiamo continuando a destinare la maggior parte del nostro programma al riacquisto di azioni. Siamo anche felici di aumentare il nostro dividendo per la seconda volta in meno di due anni.”
Il Consiglio di Amministrazione ha anche annunciato uno split azionario sette-per-uno. Ogni azionista Apple registrato alla chiusura delle attività il 2 Giugno 2014 riceverà sei ulteriori azioni per ogni azione posseduta alla data di registrazione, e il trading inizierà sulla base dell’adattamento allo split il 9 giugno 2014.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3