fibra ottica Telecom

Internet, il collegamento sottomarino tra Europa, Asia e Africa vede protagonista Fastweb

di Valerio Longhi

Fastweb-Cristo- RedentoreMENA Submarine Cable System e Fastweb hanno siglato, lo scorso marzo, un accordo in base al quale l’operatore italiano implementerà un collegamento protetto ad elevata capacità trasmissiva lungo tutta la penisola italiana che raggiungerà il polo tecnologico di Milano Caldera.

Attraverso il collegamento, MENA-SCS sarà in grado di trasportare il traffico proveniente dall’estremo oriente, India, paesi del Golfo ed Egitto all’hub di Milano, attraverso rotte diversificate. Il progetto consentirà a MENA-SCS di distribuire, attraverso lo snodo di Milano, il traffico dati verso i principali Internet Exchange europei, aprendo così una nuova via per l’interconnessione delle reti di comunicazione tra continenti.

Sin dalla sua nascita, nel 1999, Fastweb ha puntato sull’innovazione e sull’infrastruttura di rete per offrire il massimo della qualità nella fornitura di servizi a banda ultralarga in Italia. Fastweb ha sviluppato una propria rete in fibra ottica lunga 37.500 chilometri sicura, affidabile e facilmente scalabile.

L’infrastruttura dedicata a MENA si sviluppa lungo tutta la penisola italiana e collega Mazara del Vallo, in Sicilia, a Milano grazie alla rete in fibra ottica di Fastweb che si estende per 1.300 Km lungo la costa tirrenica e per 1.800 Km lungo la costa adriatica.

Siamo lieti di estendere la nostra rete per raggiungere uno dei più grandi hub d’Europa grazie al quale MENA-SCS è in grado di fornire ai propri clienti connettività diretta all’Europa” ha dichiarato Ahmed Khalaf, Managing Director di MENA. “Abbiamo scelto Fastweb per la sua esperienza sul territorio italiano, e crediamo che la cooperazione tra MENA-SCS e Fastweb sarà di sicuro beneficio per i nostri clienti. “

Siamo molto orgogliosi di aver contribuito con la nostra esperienza alla realizzazione di questo progetto” ha commentato Fabrizio Casati, responsabile della divisione Fastweb Wholesale.

Abbiamo lavorato fianco a fianco con MENA durante le fasi di fattibilità e di progettazione in modo da garantirne l’implementazione in tempi molto brevi. Siamo quindi lieti di far parte, con il tratto realizzato in Italia, del sistema ad alta capacità trasmissiva che MENA sta sviluppando per soddisfare la richiesta sempre crescente di collegamenti ad alta velocità di aziende europee ed extra europee. “

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3