George Clooney per Fastweb (Fibra 100)

Fastweb ha investito il 31% del proprio fatturato nell’espansione della rete in fibra ottica

di Andrea Trapani

Fastweb internet (casa)Fastweb annuncia i dati relativi ai primi nove mesi del 2015.

La Società continua la sua crescita di fatturato, redditività e abbonati. I nove mesi sono stati caratterizzati dall’eccellente dinamica nell’acquisizone di nuovi abbonati e dall’incremento della redditività operativa.

Nel periodo Fastweb ha conquistato 156.000 nuovi clienti,  con un incremento della base clienti del 7,7% rispetto ai primi nove mesi del 2014, raggiungendo 2,172 milioni di unità e confermandosi co-leader nel mercato per acqusizione di nuovi clienti a banda larga.

Nei nove mesi i ricavi dell’operatore di telecomunicazioni hanno raggiunto 1,286 miliardi  di euro, con un incremento dell’4,6%, da 1,230 miliardi di euro segnati nell’analogo perido dell’anno precedente. Nel segmento residenziale, la crescita del numero dei clienti ha più che compensato l’effetto di compressione dei prezzi esercitato dalla forte concorrenza che caratterizza il mercato italiano dei servizi fissi di telecomunicazioni. Nel corso dell’anno sono stati stretti accordi per la fornitura gratuita ai clienti Fastweb di contenuti e servizi digitali. I principali partners sono Sky per la Tv, RCS group, Sole 24 Ore e Caltagirone editore per i quotidiani digitali, Dropbox Pro per l’archiviazione di foto e documenti personali e Deezer per la musica. Solide anche le performance nel mercato di connettività e servizi per le grandi aziende e la pubblica amministrazione. In questo segmento FASTWEB è il secondo operatore italiano con una quota di mercato del 28%. Grazie agli investimenti nell’infrastruttura di rete e nel nuovo Data center e al lancio di innovative soluzioni, Fastweb ha conquistato nuove quote di mercato nel segmento dei servizi di Cloud Computing e Security Ict. Tra i principali clienti pubblici conquistati nel terzo trimestre da Fastweb, la Regione Basilicata e il Comune di Roma.

Nei primi nove mesi nell’anno  la redditività operativa ha registrato una forte crescita. Il margine operativo lordo (Ebitda) si è innalzato a 405 milioni di euro, in aumento del 9,5% da 370 milioni di euro di un anno prima, grazie alla migliore performance industriale e a una struttura di costi più efficiente. La marginalità rispetto a un anno prima è aumentata dell’1,4% al 31,5%.

Gli investimenti hanno raggiunto la cifra di 403 milioni di euro, sostanzialmente invariati (-0,7%) rispetto a un anno prima. Nei primi nove mesi dell’anno, , nella costruzione in diverse città dell’innovativo servizio di off load di traffico mobile per clienti denominato “WOW FI” e nella finalizzazione del più avanzato Data Center d’Italia, situato a Milano e inaugurato nel corso del secondo trimestre. La copertura del servizio WOW FI è in fase di espansione; il servizio è stato lanciato negli ultimi mesi in 19 città di medie dimensioni in tutta Italia.

Tale politica di investimenti infrastrutturali indipendenti sta permettendo a Fastweb di aumentare la propria autonomia e il controllo della qualità dei servizi, migliorando contestualmente la redditività della Società, grazie al minore ricorso a infrastrutture non di proprietà.

Prosegue a pieno ritmo il piano di costruzione della rete di nuova generazione sino a 100 megabit al secondo che a fine settembre ha raggiunto 6,2 milioni di case in oltre 70 città e che raggiungerà 7,5 milioni di case, ovvero il 30% della popolazione, entro fine 2016.

Fastweb si conferma co-leader nel mercato della banda ultralarga (velocità sino a 100 megabit al secondo) con 600 mila clienti attivi a banda ultralarga, una quota di mercato superiore al 50%.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3