wow_fi_fastweb

WOW FI, Fastweb accende la rete in duecento comuni del Centro-Sud

di Redazione

Fastweb lancia l’innovativo servizio WOW FI, la soluzione di wi-fi diffuso in cui ogni modem Fastweb diventa un punto di accesso a disposizione della Community dei clienti, in duecento Comuni del Centro-Sud. Con una soluzione unica in Italia, basata sulla rete a banda ultralarga e su processi di autenticazione sviluppati per garantire semplicità e sicurezza della connessione, la società offre ai propri clienti la possibilità di navigare sempre e ovunque senza spese aggiuntive.

Dopo aver lanciato WOW FI in 62 città italiane, per un totale di 2 milioni di utenti già attivi, Fastweb ha deciso di attivare WOW FI entro il 2016 in tutti gli 800 comuni italiani raggiunti direttamente dalla propria rete, cominciando dal Centro-Sud e in particolare dalle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia. Entro il 26 giugno WOW FI raggiungerà 200 comuni del Centro-Sud, fra cui grandi città come Napoli, Caserta, Cosenza, Reggio Calabria, Foggia, L’Aquila. Oltre ai wi-fi già disponibili nelle citta di Bari, Pescara, Potenza, Salerno, Lecce, Brindisi e Taranto, verranno resi disponibili circa 115mila nuovi punti di accesso wi-fi, di cui oltre 26mila a Napoli.

Il WOW FI è pensato per offrire ai clienti Fastweb, famiglie o Partite Iva, un accesso wi fi outdoor incluso nell’abbonamento, sicuro, pratico e facile da usare basato sulla Community. Ogni cliente mette a disposizione una parte della propria connessione wi-fi ad altri clienti Fastweb quando non sta utilizzando internet. A sua volta potrà connettersi al wi-fi degli altri membri della community quando è fuori casa, risparmiando traffico dati sulla sim mobile e godendo di una connessione sicura e di qualità. Chi fa parte della community può navigare in wi-fi anche in altre città italiane, per esempio quando si muove per lavoro o quando è in vacanza.

 Il servizio WOW FI va incontro all’esigenza dei clienti Fastweb, grandi utilizzatori di Internet, anche in mobilità. Nelle città in cui WOW FI è stato già attivato, il traffico medio mensile per cliente WOW FI è di 1 GB, l’80% dei clienti che si collegano alla rete WOW FI lo fa più di tre volte alla settimana, l’80% dei clienti si dice soddisfatto del servizio.

L’utilizzo del WOW FI non incide in alcun modo sulle prestazioni della connessione domestica. Inoltre la condivisione è una facoltà dei membri della community che in qualsiasi momento possono decidere di non farne più parte.

Gli standard di sicurezza sono elevatissimi: le reti di accesso, di chi naviga da casa e di chi è ospite, sono completamente separate e protette. La prima volta che utilizza il servizio, il cliente deve selezionare la rete wireless WOW FI Fastweb e autenticarsi utilizzando la username e password che verranno inviate tramite sms.  Nei collegamenti successivi gli apparati (smartphone, ipad, tablet) si connetteranno automaticamente ovunque sarà disponibile la rete WOW FI, senza la necessità di autenticarsi nuovamente, come invece avviene con le reti wi-fi tradizionali. WOW FI è un valore per tutta la famiglia perché le credenziali possono essere utilizzate per quattro accessi contemporanei.

“Fastweb è impegnata nell’estensione della sua rete in fibra a 13 milioni di famiglie e imprese entro il 2020. L’infrastuttura è importante per offrire ai propri clienti una Internet sempre più veloce, stabile e potente” ha dichiarato Federico Ciccone, Chief Marketing Officer di Fastweb. “Ma chi sceglie Fastweb gode anche di servizi esclusivi come WOW FI. La nostra soluzione di wi-fi condiviso offre traffico illimitato e non ha alcun limite di utilizzo né nel volume di traffico né nel tempo di connessione, perfetta per guardare i servizi di streaming video anche fuori casa e in vacanza. E’ inclusa nell’abbonamento e compatibile con tutti gli apparati mobili.  E’ facile e di utilizzo immediato”.

Città WOW FI Centro Sud

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3