Vodafone LTE Advanced Napoli Febbraio 2014

TIM accelera in Friuli Venezia Giulia con il 4G: già coperti 15 comuni in LTE

di Redazione

Tutto Compreso 250 e opzioni FullTelecom Italia accelera con l’Internet super-veloce in Friuli Venezia Giulia.
Salgono infatti a 15 i comuni della regione già coperti dalla nuova rete mobile 4G di TIM che permette di usufruire in mobilità di servizi e contenuti multimediali in alta definizione utilizzando smartphone, tablet e chiavette.

Questo risultato è il frutto del forte impulso che Telecom Italia sta dando in Friuli Venezia Giulia ai programmi di copertura della nuova rete LTE, confermandosi in questo modo motore dell’innovazione sul territorio.

Dei 15 comuni del Friuli Venezia Giulia già coperti dai servizi “Ultrabroadband” di TIM, 4 sono città e centri urbani di rilievo: Trieste, Udine, Pordenone, Lignano Sabbiadoro.

I 15 COMUNI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA COPERTI DALLA RETE 4G DI TIM

  • Provincia di Pordenone Porcia, Pordenone.
  • Provincia di Trieste Monrupino, Muggia, San Dorligo della Valle-Dolina, Sgonico, Trieste.
  • Provincia di Udine Latisana, Lignano Sabbiadoro, Martignacco, Pasian di Prato, Remanzacco, Tavagnacco, Tolmezzo, Udine.

Grazie alla tecnologia LTE (Long Terme Evolution), che offre una velocità di download 5-10 volte superiore a quella della rete HSPA a 14 Mbps e più del doppio rispetto a quella offerta dalla tecnologia HSPA a 42,2 Mbps, i clienti TIM possono usufruire di prestazioni e livelli di servizio che migliorano nettamente l’esperienza di navigazione internet, consentendo la fruizione di contenuti innovativi in mobilità, come il video streaming in HD.

L’iniziativa conferma la leadership di TIM nel 4G: la rete LTE di nuova generazione è infatti già attiva in 1.138 comuni italiani, per una copertura outdoor pari al 60,5% della popolazione a livello nazionale, che arriverà ad oltre l’80% entro il 2016.

Telecom Italia ha inoltre già avviato –prima in Italia- la sperimentazione aperta al pubblico dei servizi basati sulla tecnologia LTE Advanced, l’evoluzione della rete 4G, raggiungendo una velocità di connessione “sul campo” fino a 180 Megabit al secondo, circa il doppio rispetto a quella massima attualmente disponibile sulle reti mobili italiane.
L’azienda sta rendendo disponibile la tecnologia LTE Advanced su più stazioni radio-base in Italia, garantendone la fruibilità su tutto il territorio nazionale a partire dai maggiori centri urbani.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3