Google Play, ora si può fare acquisti con il credito Wind

di Redazione

Google Play con WindGià segnalato dai nostri lettori più attenti nei giorni scorsi, con Wind chi utilizza un terminale Android può acquistare applicazioni, e-book e musica dallo store Google Play, pagando direttamente con il credito o sul conto telefonico (senza bisogno di carta di credito).

Si può così scegliere dall’ampio catalogo di Google Play, che include oltre 975.000 titoli tra app e giochi, 5 milioni di e-book e oltre 18 milioni di brani musicali, acquistandoli con un semplice clic.

Come funziona: 


per acquistare contenuti su Google Play  pagando con il credito Wind è necessario un terminale Android (smartphone o tablet) ed un account Google che può essere creato durante la fase di registrazione al Google Play.

Primo acquisto: per iniziare ad utilizzare il pagamento con credito telefonico, dopo aver scelto l’app che si desidera acquistare, è necessario:

  1. Cliccare su “aggiungere un metodo di pagamento
  2. Cliccare su “attiva la fatturazione Wind
  3. Inserire le informazioni anagrafiche richieste
  4. Confermare l’acquisto (dopo l’acquisto viene inviata da Google una mail di conferma )

Per gli acquisti successivi la modalità di pagamento con credito telefonico sarà impostata automaticamente (è possibile decidere se memorizzare la password per non doverla digitare ad ogni acquisto successivo.

Rimborso: secondo quanto previsto da Google Play, puoi chiedere il rimborso di una app entro 15 minuti dall’acquisto, direttamente dallo store, cliccando nella pagina dell’app su “Rimborso” (e-book e musica non sono rimborsabili). Le richieste di rimborso per malfunzionamenti dei contenuti, se sono passati più di 15 minuti dall’acquisto, possono essere effettuate attraverso la procedura Google disponibile su https://support.google.com/?hl=it.

Limiti di spesa: è previsto un limite di 12,50 € (in osservanza della normativa vigente D.M. 145/2006).
Si può inibire l’utilizzo del servizio di addebito in conto richiedendo il blocco dei servizi a sovrapprezzo.

 

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3