Tornano le sanzioni AGCOM: tocca ancora a Vodafone e Telecom

di Andrea Trapani

L’AGCOM torna a multare gli operatori telefonici. Lo annuncia un comunicato stampa del pomeriggio di ieri: l’Autorità in particolare ha irrogato sanzioni per un ammontare complessivo di 622.329 euro.
In particolare nei confronti di Vodafone sono state deliberate sanzioni per un importo totale di 290.000 euro per l’attivazione di servizi non richiesti.
Telecom Italia è risultata invece destinataria di un provvedimento sanzionatorio di 30.000 euro per mancata risposta a richieste di informazioni.

Un argomento che è stato ultimamente sempre all’attenzione dei vari provvedimenti tanto che la stessa violazione è stata contestata anche all’operatore Opitel (sempre casa Vodafone…) sanzionato per 60.000 euro.

Multe per 58.000 euro ciascuno sono state comminate ad operatori  meno noti come FoniaCom, Unocom e Digital Media Italia, ai quali è stato contestato il mancato rispetto delle norme sulla trasparenza tariffaria.

Parlavamo ieri dei costi di recesso nuovi e passati, una multa di  58.000 euro è arrivata a BT Italia per aver applicato proprio costi di recesso in maniera difforme da quanto previsto dalla legge Bersani e dalla normativa regolamentare dell’Autorità.


Infine Zeromobile, infine, è stato sanzionato per 10.329 euro per la mancata comunicazione agli utenti della carta dei servizi.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3