Asstel, regolamento AGCOM su pirateria online da migliorare

di Andrea Trapani

asstelAccogliamo l’adozione del regolamento Agcom con soddisfazione, nella convinzione che potrà essere uno strumento importante  per contrastare la pirateria on line, fenomeno purtroppo così diffuso nel nostro paese  da attirare l’attenzione internazionale. 

Il Regolamento, tuttavia, nell’intervenire in una materia così delicata e complessa, presenta tuttora alcune criticità che ci auguriamo l’Agcom possa correggere“.

E’ questa la posizione di  Stefano Parisi, presidente di Confindustria Digitale nel commentare l’approvazione da parte del Consiglio di Agcom del “Regolamento per la tutela del diritto d’autore per la tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica”.

Il nuovo regolamento – spiega Parisi – permetterà di contrastare l’attività delle grandi piattaforme di pirateria massiva e l’illegalità diffusa senza invadere la privacy degli utenti e censurare la libertà di espressione delle persone. Internet potrà diventare così un formidabile strumento per valorizzare il nostro patrimonio artistico e la nostra produzione culturale, incrementando e sviluppando l’offerta di contenuti legali.

Ma tutto ciò a patto di intervenire su alcuni meccanismi di funzionamento che, se non modificati, rischiano di compromettere l’efficacia delle procedure. Fra questi, in particolare, vi è la prevista rimozione selettiva dei contenuti di un sito da parte di soggetti diversi dal content provider, che appare di difficile applicabilità
” .

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3