Agcom, la nuova sede di Roma

Codice migrazione per i clienti Italiacom, parola di AgCom

di Redazione

AgcomA partire dal 1 aprile 2014, a seguito degli inadempimenti contrattuali della società Italiacom che hanno determinato la sospensione dei servizi da parte del fornitore all’ingrosso, molti clienti di Italiacom sono rimasti privi di servizi di comunicazione elettronica.

L’Autorità, in previsione dell’eventualità di tale circostanza, lo scorso 24 febbraio con la delibera n. 95/14/CONS aveva ordinato a Italiacom di comunicare ai propri clienti il codice di migrazione affinché, in caso di interruzione dei servizi successivamente al 1° aprile, fosse loro possibile trasferire l’utenza verso altri operatori.

Avendo riscontrato che per numerosi utenti è stato impossibile trasferire il proprio numero telefonico a causa della mancata fornitura da parte di Italiacom del codice di migrazione, l’Autorità, a tutela dei diritti di tali utenti, si rende disponibile in via del tutto eccezionale a fornire i codici di migrazione ai clienti di Italiacom che lo chiedessero secondo le modalità indicate sul sito dell’Autorità, nell’apposita pagina dedicata (http://www.agcom.it/default.aspx?message=viewpage&link=codmig).

Si ricorda agli utenti che, per non compromettere il buon esito della procedura di migrazione, nell’aderire all’offerta di un altro operatore, è necessario comunicare a quest’ultimo, oltre al proprio codice di migrazione, i corretti numeri telefonici associati al servizio.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3