estero-H3G

Stranieri in Italia, che passione per i cellulari! I numeri di 1Mobile: la comunità cubana quella che spende di più

di Andrea Trapani

1mobileTelefonare a casa è una priorità per le comunità straniere residenti in Italia prese in esame da 1Mobile. Cubani top spender e nigeriani sempre connessi.

Per gli oltre 5 milioni di stranieri residenti in Italia il telefono, internet e le nuove tecnologie sono strumenti irrinunciabili per mantenere i contatti con parenti e amici rimasti in patria. La telefonia mobile è, infatti, un settore da sempre in crescita nel segmento rivolto agli stranieri residenti in Italia e rappresenta una tra le principali voci di spesa nei consumi quotidiani degli immigrati.

Alla luce del continuo aumento della presenza di cittadini stranieri nel nostro Paese, 1Mobile – il brand che fa capo a Compagnia Italia Mobile e che ormai da anni è diventato l’operatore telefonico di riferimento per alcune comunità straniere in Italia – presenta il primo Osservatorio su telefonia e stranieri, che si propone di indagare le abitudini di consumo e i differenti utilizzi dei dispositivi mobili da parte delle diverse etnie.

Secondo l’indagine condotta dall’Osservatorio 1Mobile i cittadini immigrati sono tra i maggiori utilizzatori di “pacchetti” comprensivi di telefonate, messaggi e internet e in media consumano oltre 100 minuti mensili per telefonare ai familiari lontani.

A dominare la classifica dei top spender secondo 1Mobile è la comunità cubana – presente in Italia con oltre 20 mila individui – che per le conversazioni telefoniche con la madrepatria spende grazie alla speciale tariffa di 1Mobile solo 55 centesimi di Euro al minuto.

In seconda posizione ex aequo nella top five degli utenti stranieri che spendono di più per chiamare i propri connazionali ci sono i malesi a pari merito con i gambiani per i quali parlare al telefono è un bisogno soddisfatto da 1Mobile al costo di 25 centesimi di Euro al minuto.

Al terzo posto nell’Osservatorio 1Mobile si trova un’altra comunità africana, quella dei guineani, che spende 18 centesimi di Euro per ogni minuto trascorso a parlare con le proprie famiglie lontane.
In quarta posizione troviamo i cittadini del Senegal e del Burkina Faso, ai quali 1Mobile offre l’opportunità di chiamare a un prezzo di 16 centesimi di Euro al minuto. A seguire i nigeriani, per i quali comunicare costa solamente 3 centesimi di Euro al minuto.

Grazie alla vantaggiosa offerta 1Mobile i nigeriani – una nutrita comunità di circa 70 mila individui in Italia – conquistano la palma dei più “chiacchieroni” con ben 200 minuti al mese di chiamate verso il proprio Paese. Seguono i cubani e i gambiani che hanno un consumo medio di oltre 100 minuti al mese.

L’indagine condotta dall’Osservatorio 1Mobile ha registrato, inoltre, un considerevole incremento del consumo di traffico internet. Oltre che grandi conversatori, infatti, gli stranieri si rivelano anche importanti navigatori e la sottoscrizione di promozioni che offrano giga extra di traffico dati per la navigazione internet, oltre a quelli già garantiti dal proprio piano tariffario, risulta un must.

Noi di Compagnia Italia Mobile abbiamo intuito già da diverso tempo le dimensioni che avrebbe raggiunto il fenomeno delle migrazioni nel nostro Paese e ci siamo attivati per offrire piani tariffari vantaggiosi che mirano a soddisfare la domanda di oltre 100 Paesi. L’arrivo di nuovi cittadini che vivono, lavorano ed entrano a fare parte del tessuto sociale italiano rappresenta certamente un’ulteriore opportunità di sviluppo in particolare per il settore della telefonia mobile” – commenta Antonio Cortina, Amministratore Delegato di Compagnia Italia Mobile -. “I cittadini stranieri utilizzano sempre più smartphone e cellulari e sono sempre alla ricerca di nuove soluzioni voce einternet in grado di rispondere efficacemente al bisogno di mantenere costanti contatti con i propri cari”.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3