totalerg

A Milano il rifornimento di carburante si paga con lo smartphone grazie a TotalErg e Satispay

di Valerio Longhi

totalergDallo scorso 11 giugno, presso il punto vendita di TotalErg di Viale Marche, è stato inaugurato un nuovo servizio per i clienti che utilizzano il mobile payment, realizzato grazie alla partnership tra TotalErg e Satispay.

All’inaugurazione era presente anche Pierfrancesco Maran, Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano.

L’accordo siglato tra TotalErg, leader in Italia nel settore della distribuzione e commercializzazione di prodotti petroliferi e Satispay, startup innovativa leader nei pagamenti mobile, prevede la possibilità di pagare, per la prima volta in Italia, tramite l’innovativa app di Satispay, in maniera sicura, veloce, semplice e conveniente in 25 stazioni di servizio TotalErg di Milano.

“Abbiamo deciso di siglare questa partnership con Satispay – ha dichiarato Maurizio Libutti, Direttore Rete di TotalErg – perché coerente con la nostra strategia di soddisfare i clienti che ci scelgono non soltanto per carburanti e lubrificanti di alta qualità ma anche grazie a un’ampia offerta di servizi utili e innovativi che facilitano loro la vita di tutti i giorni. Stiamo realizzando una rete di punti vendita moderna, tecnologicamente avanzata e che utilizza il digitale non come opzione o canale accessorio ma come direttrice fondamentale del nostro sviluppo. Inoltre, così come già avvenuto da tempo in Europa, riteniamo importante contribuire a ridurre l’utilizzo del contante sui nostri punti vendita al fine di ridurre il rischio di furti e rapine”.

A tutti i clienti che proveranno questo servizio sarà offerto uno sconto iniziale di 10 euro per l’acquisto di carburante valido fino a fine agosto. Le prime stazioni TotalErg coinvolte, oltre a quelle milanesi, sono altre quattro nella provincia di Como più due a Roma, per un totale di circa 30 punti vendita abilitati.

“Siamo i primi in Italia ad adottare una soluzione di ‘full mobile payment’ per il settore petrolifero e vogliamo implementare il servizio in nuove stazioni in tutta la penisola – ci ha raccontato Fabio Bonavita, Responsabile Marketing Strategico di TotalErg – anche perché i dati sono chiari: i pagamenti digitali innovativi (quelli effettuati da pc, tablet e smartphone) sono cresciuti del 20% nel 2014 nonostante la riduzione dei consumi e, tra questi, i pagamenti da mobile hanno registrato addirittura una crescita del 60%. Non vi è dubbio che siamo di fronte ad un fenomeno nuovo dalle grandi potenzialità che ci permette, grazie all’accordo con Satispay, di aggiungere innovazione all’acquisto di carburante in modo semplice e sicuro. Con questa iniziativa, inoltre, vorremmo contribuire a rendere Milano una città all’avanguardia, moderna e dal cuore tecnologico soprattutto in questo periodo in cui sta rappresentando il nostro Paese agli occhi dei turisti e delle delegazioni straniere che visitano l’EXPO”.

“Siamo felici di questa partnership con un gruppo dinamico e attento all’innovazione come TotalErg – ha dichiarato Alberto Dalmasso, Amministratore Delegato di Satispay – è la dimostrazione che in Satispay abbiamo saputo lavorare nella direzione giusta, non limitandoci alla realizzazione di un’applicazione di mobile payment, ma creando un vero e proprio sistema di pagamento alternativo, capace di abbattere le commissioni di incasso e rispondere così sia al desiderio di semplicità e sicurezza espresso dai consumatori, che alla ricerca di efficienza da parte degli esercenti”.

 “I milanesi hanno già dimostrato di apprezzare i metodi di pagamento tramite smartphone – ha dichiarato l’Assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran – Sono sempre più numerosi quelli che comprano il biglietto dei mezzi pubblici tramite mobile e stanno crescendo anche quelli che si affidano ad un’app per pagare la sosta sulle strisce blu. Con questo nuovo servizio offerto da TotalErg e Satispay, Milano conferma la sua vocazione di smart city, attenta alle opportunità offerte dalle nuove tecnologie per semplificare la vita dei cittadini”.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3