MWC 2010: anteprima Opera Mini per iPhone

di Fabrizio Castagnotto

Nella nostra visita al Mobile World Congress 2010 non poteva mancare una capatina allo Stand di Opera. Oltre alla pluriennale considerazione positiva per questa software house, quest’anno eravamo parecchio incuriositi dalle ultime notizie in arrivo dalla casa norvegese: era stato infatti da pochi giorni preannunciato il prossimo rilascio della versione per iPhone del browser Opera Mini.

Abbiamo quindi potuto fare una chiacchierata con alcune persone dello staff di Opera, che ci hanno mostrato in assoluta anteprima una versione pienamente funzionante del browser, in esecuzione su un Apple iPhone.

Opera Mini è uno dei pionieri della navigazione web mobile, nato per permettere la visualizzazione migliore possibile per un sito web sui display limitati dei telefoni cellulari, evolutosi negli anni in un browser sempre più completo e ricco di funzionalità avanzate.

Ma il suo punto di forza rimane la possibilità di ridurre drasticamente il traffico dati necessario per scaricare una pagina, e quindi una velocità di navigazione molto elevata anche in condizioni non ottimali di connettività.

Non a caso ci è stato fatto provare utilizzando connettività GPRS, situazione ben diversa dalle tipiche connessioni HSPA o WiFi a cui siamo sempre più spesso abituati oggi.

La velocità di caricamento di una pagina web, ad esempio di una testata giornalistica online, è risultata – come ci aspettavamo – molto maggiore rispetto alla stessa operazione effettuata con Mobile Safari. Questo a discapito di alcune funzionalità (minore compatibilità con javascript, riduzione della qualità di alcune immagini) ma tutto a favore della maggior fruibilità del contenuto in mobilità.

Non ci è stato possibile, purtroppo, scattare foto o realizzare filmati dell’applicazione, in quanto si trattava ancora di una versione non definitiva e in attesa degli ultimi controlli di qualità interni prima di essere sottoposta all’approvazione di Apple per la pubblicazione nell’App Store. Ma fidatevi di noi se vi diciamo che siamo rimasti molto positivamente impressionati dal lavoro realizzato dagli ingegneri di Opera per trasporre in versione nativa per iPhone un software che, lo ricordiamo, per tutte le altre piattaforme è realizzato in Java.

Dovremmo quasi esserci, dunque: Opera Mini per iPhone potrebbe sbarcare tra alcune settimane su App Store, non appena tutti i test e le procedure di approvazione saranno completati, permettendo così agli utenti dello smartphone di Apple di unirsi ai 50 milioni di persone che già usano Opera Mini su altre piattaforme. Non siamo riusciti a scucire nessuna indicazione su quale potrebbe essere il prezzo del browser, o se sarà rilasciato gratuitamente, ma continueremo ad indagare nelle prossime settimane e vi terremo informati.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3