fibra ottica Telecom

Tiscali sceglie la tecnologia ottica di Alcatel-Lucent per il suo backbone a 100G

di Valerio Longhi

TiscaliAlcatel-Lucent fornirà a Tiscali le tecnologie in ottica coerente per la realizzazione di  una nuova rete backbone a 100G e per l’upgrade di due collegamenti sottomarini esistenti.

La nuova infrastruttura di  rete ottica “agile”, basata sulla piattaforma 1830PSS (Photonic Service Switch), permetterà a Tiscali di aumentare sia la capacità che la velocità di trasmissione della rete in risposta alla domanda crescente di servizi a banda ultralarga, Internet e  video dei clienti residenziali e  business.

Inoltre, la nuova rete di Tiscali contribuirà a raggiungere gli obiettivi  della Crescita Digitale Italiana, come quelli della connettività ad alta velocità delle pubbliche amministrazioni, ad esempio scuole e ospedali, che sempre più necessitano di far evolvere i servizi con le tecnologie digitali.

Alcatel-Lucent aggiornerà anche i collegamenti sottomarini tra Olbia e Civitavecchia e tra Cagliari e Mazara del Vallo.

Il progetto sarà completato entro ottobre 2015.

Informazioni essenziali:

  • Alcatel-Lucent trasformerà il backbone ottico di Tiscali che potrà così far fronte all’incremento del traffico dati sulla rete, in modo più efficiente. L’aumento della capacità migliorerà l’erogazione del servizio e ridurrà il rischio di congestione della rete – assicurando la migliore customer experience.
  • Alcatel-Lucent implementerà la soluzione di rete DWDM optical Agile con switching ottico integrato (OTN), che utilizza la famiglia di prodotti 1830 PSS (Photonic Service Switch).
  • Gli attuali collegamenti sottomarini senza ripetitori, basati sul 1621 SLE (Submarine Link Extender) di Alcatel-Lucent, saranno aggiornati per trasmettere fino a 100G.
  • Il sistema 1350 OMS (Optical Management System) fungerà da piattaforma di gestione unificata, permettendo  la centralizzazione di funzioni multiple.

Andrea Podda, CTO di Tiscali, ha detto: “Siamo soddisfatti dell’accordo raggiunto con Alcatel-Lucent, un partner che da tempo ci segue ed è capace di interpretare al meglio le nostre esigenze di rete. Tiscali da sempre ha contribuito in modo decisivo alla diffusione di Internet in Italia tra le famiglie e le aziende. Oggi più che mai perseguiamo questo obiettivo per trasferire a privati e aziende tutti i vantaggi che lo sviluppo delle diverse tecnologie ha generato in questi anni, sia in termini economici che di funzionalità, per contribuire all’accelerazione della digitalizzazione in Italia e far sì che sia un’evoluzione culturale all’insegna dell’efficienza.“

Roberto Loiola, presidente e amministratore delegato di Alcatel-Lucent Italia, ha aggiunto: “Siamo orgogliosi che la nostra tecnologia WDM stia guadagnando terreno nel mercato italiano. La nostra famiglia di soluzioni 1830 PSS è sempre più presente nelle reti degli operatori più innovativi e delle aziende di grandi dimensioni che necessitano di reti ad alte prestazioni, flessibili rispetto alle esplosive richieste di traffico e ‘mission critical’. Sono particolarmente orgoglioso perché i nostri laboratori italiani con la loro ricerca e sviluppo stanno contribuendo a questo successo”.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3