fibra-ottica-fastweb

Cresce la fibra ottica in provincia di Firenze: Borgo San Lorenzo e Montelupo tra le ultime attivazioni

di Redazione

Sta diventando realtà grazie all’accordo siglato tra TIM e Amministrazione comunale la realizzazione della rete in fibra ottica a Borgo San Lorenzo, con l’obiettivo di rendere disponibili servizi innovativi a cittadini e imprese grazie proprio alla rete internet super-veloce.

Il programma di copertura del territorio del comune di Borgo San Lorenzo prevede entro il mese di  luglio  di raggiungere circa 6.700 unità immobiliari, corrispondenti ad oltre il 90% della popolazione, grazie alla posa di circa 12 chilometri di cavi in fibra ottica che collegano 25 armadi stradali.

Per la posa dei cavi verranno utilizzate le infrastrutture esistenti sia di proprietà di TIM sia pubbliche,  in accordo con l’Amministrazione,  come ad esempio quella per la pubblica illuminazione. In caso di scavi, saranno utilizzate tecniche e strumentazioni innovative a basso impatto ambientale che minimizzano i tempi di intervento, l’area occupata dal cantiere, l’effrazione del suolo, il materiale asportato, il deterioramento della pavimentazione e, conseguentemente, i ripristini stradali.

I lavori sono stati avviati in diverse zone della città; in particolare, nel centro storico e nella Zona Industriale sono già in fase di completamento. Entro settembre famiglie e imprese di Borgo San Lorenzo potranno cominciare a usufruire di connessioni con velocità fino a 100 Megabit al secondo, che miglioreranno nettamente l’esperienza della navigazione in rete da casa o dall’azienda, abilitando nuovi servizi.

Con la fibra sarà possibile accedere a contenuti anche in HD, giocare on line in modalità multiplayer in alta qualità e contemporaneamente fruire di contenuti multimediali su smartphone, tablet e smart TV.

Le imprese invece potranno accedere a soluzioni professionali – come ad esempio quelle di Impresa Semplice – sfruttandone al meglio le potenzialità, dalla telepresenza alla videosorveglianza. Un passaggio importante che apre nuove possibilità per i settori sia pubblici che privati in tematiche come la sicurezza, il monitoraggio del territorio o l’info mobilità.

Tuute nuove possibilità per un territorio comunale smart e 3.0. Il sindaco Paolo Omoboni si è detto soddisfatto dell’accordo con TIM, che permetterà alla società di telecomunicazioni di portare a Borgo San Lorenzo una rete di nuova generazione: “La banda ultralarga è un elemento essenziale per lo sviluppo, per consentire a cittadini e imprese  di accedere a servizi all’avanguardia. L’ambizione è quella di fare di Borgo San Lorenzo una Smart City, ovvero un ambiente tecnologicamente efficiente, interconnesso, ma con interventi che sappiano tutelare un territorio che vede il suo valore aggiunto nell’ambiente e nella sostenibilità e questo è il primo e fondamentale passo”.

Avviati i lavori per la realizzazione della rete in fibra ottica anche a Montelupo Fiorentino , con l’obiettivo di rendere disponibili servizi innovativi a cittadini e imprese.

Il programma di copertura del territorio del Comune di Montelupo Fiorentino prevede di collegare 21 armadi stradali alle rispettive centrali– pari ad oltre il 95% della popolazione – attraverso la posa di circa 12 chilometri di cavi in fibra ottica.

I lavori sono in corso in diverse zone della città; in particolare è  già stato completato l’intervento nella frazione di Camaioni, mentre nel centro storico , a Turbone e a Fibbiana stanno ora iniziando i lavori di posa della fibra.  Già nel prossimo mese di ottobre famiglie e imprese di Montelupo Fiorentino potranno cominciare a usufruire di connessioni con velocità fino a 100 Megabit al secondo che migliorano nettamente l’esperienza della navigazione in rete e abilitano nuovi servizi.

Per la posa dei cavi verranno utilizzate le infrastrutture esistenti sia di proprietà di TIM sia pubbliche,  in pieno accordo con l’Amministrazione,  come ad esempio parte di quella per la pubblica illuminazione. Per gli scavi, limitati all’indispensabile (soli 2 chilometri con tecnica innovativa), saranno utilizzate tecniche e strumentazioni a basso impatto ambientale in grado di minimizzare i tempi di intervento, l’area occupata dal cantiere, l’effrazione del suolo, il materiale asportato, il deterioramento della pavimentazione e, conseguentemente, i ripristini stradali.

 “Anche Borgo San Lorenzo e Montelupo Fiorentino entrano nella lista delle principali località scelte da TIM per la realizzazione della nuova rete in fibra ottica – ha dichiarato Matteo Bassi, Responsabile Creation Toscana Est di TIM – questa moderna infrastruttura di rete consentirà ai cittadini e alle imprese di usufruire di servizi innovativi in grado di contribuire allo sviluppo dell’economia locale e alla sempre maggiore efficienza dei servizi urbani, ad esempio nel campo dell’infomobilità e in quello della sicurezza. Si tratta di un importante risultato reso possibile grazie agli importanti investimenti programmati da TIM e alla collaborazione con l’Amministrazione Comunale, fattori che consentiranno di realizzare rapidamente le attività di scavo e di posa minimizzando sia i tempi d’intervento sia i relativi costi e l’impatto sulla città”.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3