svizzera

Neutralità della rete: organo di conciliazione operativo da ieri in Svizzera

di Andrea Trapani

fibra-ottica-telecomDa ieri un nuovo organo di conciliazione funge da mediatore per le controversie tra i clienti e i fornitori di servizi internet in caso di un’eventuale violazione del Codice di condotta relativo alla neutralità della rete.

Per svolgere il proprio lavoro, l’organo di conciliazione si basa sul Codice di condotta relativo alla neutralità della rete sottoscritto da Swisscom, Sunrise, Salt Mobile SA, upc cablecom e dall’associazione Swisscable.

Con l’entrata in vigore del Codice di condotta nel novembre 2014 è stata annunciata la creazione di un organo di conciliazione per la neutralità della rete, la cui attività prende avvio oggi. Gli utenti di internet possono rivolgersi all’organo di conciliazione per la neutralità della rete qualora ritengano che il loro operatore (al contempo firmatario del Codice di condotta) violi il Codice di condotta e non siano riusciti a chiarire tale fattispecie nei precedenti colloqui con il gestore di rete in questione.

L’organo di conciliazione per la neutralità della rete redige ogni anno un rapporto sulle proprie attività e valuta gli effetti del Codice di condotta sull’applicazione del principio dell’internet aperto.

È composto da tre esperti indipendenti attivi nei settori del diritto dei media, dell’ICT e della protezione dei consumatori:

  • Dott.ssa Rena Zulauf, avvocato per il diritto dei media e della comunicazione, partner dello studio Zulauf Bürgi Partner
  • Frank Boller, esperto di telecomunicazione, vicepresidente di SwissICT
  • Petra Rohner, membro del Comitato direttivo del Forum dei consumatori

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3