Calano gli utili di Sunrise, continuano gli investimenti sulla rete UMTS 900 e sul 4G

di Redazione

SunriseIn un contesto di mercato competitivo, Sunrise ha generato utili per CHF 984 milioni nel primo semestre del 2013 (-3,8%). Tale sviluppo è stato principalmente dettato dai prezzi più interessanti offerti a clienti nuovi ed esistenti per i piani tariffari mobili di Sunrise e il roaming. Al contempo, la maggior parte dei clienti che potevano effettuare la migrazione hanno scelto un piano tariffario più conveniente.

Il risultato di esercizio (EBITDA) del maggiore operatore privato di telecomunicazioni della Svizzera è risultato pari a CHF 292 milioni, con un calo del 6,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (CHF 311 milioni). I clienti postpaid mobile sono aumentati di 45 600 unità (+4,0%) su base annuale, dato che tuttavia non è riuscito a compensare gli effetti delle considerevoli riduzioni tariffarie nel portafoglio delle tariffe e il calo degli utili da roaming.

La crescita della base clienti TV ha portato a un aumento delle entrate da Internet La base clienti di Sunrise TV continua a registrare una forte crescita fino a raggiungere quasi 60 000 clienti, in particolare per quanto riguarda le offerte di più alto livello Sunrise TV Set start e Sunrise TV Set comfort. Nel mese di aprile del 2013 è stata lanciata una versione di accesso, Sunrise TV basic, che fornisce un interessante punto di ingresso alla gamma di prodotti Sunrise TV.

Continui investimenti nell’infrastruttura di rete Le spese in conto capitale sono aumentate del 40,7% fino a raggiungere quota CHF 97.9 milioni nel primo semestre del 2013, principalmente grazie al completamento del passaggio a UMTS 900, a una migliore capacità di rete e al lancio della rete LTE nel mese di giugno. Sunrise continuerà ad aggiornare l’intera infrastruttura di rete con ampi investimenti nella rete per cellulari e telefoni fissi. Entro la fine di ottobre, oltre il 50% di tutti i clienti di Sunrise sarà in grado di navigare in maniera ultra veloce con 4G/LTE.

Sia i clienti con piani prepagati che quegli postpaid potranno utilizzare la tecnologia LTE entro i limiti delle loro attuali quote di velocità e volume, se sono dotati di dispositivi finali compatibili con 4G/LTE. I clienti che hanno scelto il modello tariffario semplice e orientato ai clienti Sunrise NOW, introdotto a maggio, trarranno beneficio dalla maggiore velocità disponibile in tutte le opzioni tariffarie, sia con 2G/3G (fino a 42 Mbit/s) che con 4G/LTE (fino a 100 Mbit/s).

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3