Primo trimestre 2013, i numeri di Swisscom

di Redazione

Swisscom«Nel primo trimestre il nostro portafoglio clienti ha registrato una crescita da primato», afferma il CEO Carsten Schloter. «Swisscom è riuscita a conquistare molti nuovi clienti nei primi tre mesi di quest’anno soprattutto con le offerte televisive (+69’000) e di comunicazione mobile (+53’000), oltre che tramite Fastweb (+94’000).

Motivo di soddisfazione è anche il volume record di ordini in entrata raggiunto da Swisscom IT Services. Attualmente investiamo notevolmente nella nostra infrastruttura di rete e nelle nuove offerte, ciò che incide positivamente sulla crescita della clientela e genera quindi vantaggi di lungo periodo».

 

Nel primo trimestre 2013 il fatturato netto di Swisscom è sceso di CHF 68 milioni (-2,4%) a CHF 2’734 milioni. Il risultato d’esercizio al lordo degli ammortamenti (EBITDA) è calato di CHF 67 milioni (-6,1%) a CHF 1’031 milioni. Il calo del fatturato in ragione di CHF 68 milioni è riconducibile ai seguenti fattori: CHF 75 milioni a causa dell’erosione dei prezzi (di cui CHF 32 milioni in seguito alla riduzione dei prezzi di roaming), CHF 44 milioni per effetti stagionali e CHF 19 milioni per altri effetti (di cui CHF 16 milioni nel settore Hubbing di Fastweb). Dopo le massicce diminuzioni delle tariffe di roaming negli ultimi anni, i prezzi standard di Swisscom per la telefonia mobile verso i Paesi dell’UE sono più che dimezzati rispetto a quelli dei concorrenti. L’aumento della clientela e la conversione in valuta hanno invece generato un rialzo di rispettivamente CHF 62 milioni e CHF 8 milioni. L’utile netto è diminuito del 12,4% a CHF 390 milioni. L’organico è sceso a 19’247 unità, in seguito al taglio di 667 posti a tempo pieno dovuto soprattutto allo scorporo di impieghi nel servizio alla clientela e nell’unità di manutenzione della rete all’interno di Fastweb

In parte anche a causa del maltempo, gli investimenti in Svizzera non hanno raggiunto gli elevati livelli dell’anno scorso e sono diminuiti di CHF 47 milioni (-12,8%) a CHF 319 milioni. Per l’intero 2013 sono comunque previsti investimenti più ingenti rispetto all’esercizio precedente. Nel settore della comunicazione mobile, il 35% della popolazione di aree urbane e rurali può già accedere alla tecnologia di ultima generazione 4G/LTE. Entro la fine del 2013 Swisscom permetterà di disporre di 4G/LTE addirittura al 70% della popolazione svizzera. Prossimamente saranno lanciati sul mercato i primi apparecchi in grado di utilizzare tramite questa tecnologia larghezze di banda fino a 150 MBit/s. Per quanto concerne la rete fissa, alla fine di marzo si contavano già 576 000 abitazioni e locali commerciali allacciati alla fibra ottica.

Rialzo di oltre un terzo del fatturato generato da contratti per offerte combinate Molti clienti apprezzano servizi da un’unica fonte ed a un prezzo fisso: è, infatti, proseguita la tendenza a optare per offerte combinate, nuovi modelli tariffari e tariffe forfettarie. A fine marzo 2013, erano già 842’000 i clienti abbonati a offerte-pacchetto quali Vivo Casa, comprendenti un collegamento di rete fissa con telefonia, Internet e TV oppure anche un collegamento di comunicazione mobile. In confronto all’anno precedente, la base clienti è cresciuta del 27,8%, ovvero di 183’000 unità. Il fatturato generato da contratti per offerte combinate è salito di CHF 95 milioni (+37,4%) a quota CHF 349 milioni. I principali motori di questa crescita sono il servizio televisivo e quelli di telefonia mobile. La quota di contratti per offerte-pacchetto abbinati a un prodotto di telefonia mobile è progredita, rispetto all’anno precedente, di 13 punti percentuali raggiungendo il 40%. Il numero delle unità generatrici di fatturato (RGU) è aumentato complessivamente di 339’000 ovvero del 2,9%.

I clienti apprezzano moltissimo i nuovi abbonamenti di comunicazione mobile Natel infinity lanciati nel giugno 2012, con i quali possono telefonare su tutte le reti, inviare SMS e navigare in Internet senza limiti. A fine marzo 2013 fruivano di una delle nuove offerte infinity ben 1,13 milioni di clienti, pari a circa un terzo di tutti gli abbonati. Il numero dei collegamenti di rete mobile è aumentato di 188’000 unità (+3,1%) rispetto all’anno precedente, attestandosi a quota 6,3 milioni (+53’000 nel primo trimestre 2013). L’effettivo dei clienti Postpaid è salito di 235’000 unità (singoli prodotti e offerte combinate), mentre quello dei clienti Prepaid è diminuito di 47’000 unità.

Il traffico mobile di dati è in costante, rapidissima crescita, accelerata ulteriormente dal lancio dei prodotti infinity: nel primo trimestre del 2013 il volume di dati trasmesso tramite rete mobile ha superato del 130% quello registrato nel medesimo periodo dell’esercizio precedente. Nei primi tre mesi di quest’anno, Swisscom ha venduto in totale 366’000 apparecchi di telefonia mobile (+11,6%), di cui il 65% smartphone.

Swisscom TV - NewsQuasi la metà dei clienti titolari di un collegamento fisso a banda larga usufruisce anche di Swisscom TV Rispetto al 2011 il numero dei collegamenti Swisscom TV è salito di 205’000 unità (+31,3%) a 860’000, di cui 811’000 su abbonamenti con canone di base. Quasi la metà dei clienti titolari di un collegamento di rete fissa a banda larga usufruisce anche dell’offerta TV. All’incirca 300’000 clienti Swisscom TV stanno già utilizzando la funzione Replay che consente di guardare le trasmissioni di circa 70 canali fino a 30 ore dopo la loro diffusione. Il numero di collegamenti di rete fissa a banda larga è aumentato di 69’000 (+4,1%) a 1,75 milioni di unità rispetto all’esercizio scorso. Il traffico dati sulla rete fissa ha messo a segno una crescita del 37%.

L’affiliata Swisscom IT Services ha registrato una notevole crescita negli scorsi anni e propone un’ampia gamma di prestazioni IT. Nel settore dell’outsourcing è uno dei maggiori fornitori presenti sul mercato svizzero. Gli ordini in entrata (Total Contract Value) sono progrediti di CHF 102 milioni in confronto al primo trimestre del 2012, raggiungendo il volume da primato di CHF 232 milioni (+130%).

Previsioni finanziarie invariate per il 2013 Per il 2013 Swisscom prevede un fatturato di CHF 11,3 miliardi, un EBITDA di almeno CHF 4,25 miliardi e investimenti per CHF 2,4 miliardi. Presupposto il raggiungimento degli obiettivi, Swisscom intende proporre all’Assemblea generale del 2014 un dividendo di CHF 22 per azione anche per l’esercizio 2013.

Rapporto intermedio dettagliato http://www.swisscom.ch/q1-report-2013

I dati 1T 2013 di Fastweb.

CS

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3