Swisscom acquisisce la maggioranza in Cinetrade

di Redazione

Mobile Film Award - Leopardino Swisscom (Locarno, via pardo.ch)A decorrere dal 30 aprile 2013 Swisscom ha aumentato dal 49% al 75% la propria partecipazione strategica in Cinetrade detenuta dal 2005.

Swisscom si assicura così l’esperienza pluriennale del team Cinetrade nel settore di attività della trasmissione di film ed eventi sportivi. Stephan Sager rimane in carica come azionista e CEO di Cinetrade.

 

Con l’ingresso nel settore della televisione nel 2006, Swisscom ha dato il via alla competizione sul mercato televisivo svizzero che, in seguito a ingenti investimenti, ha comportato un’espansione significativa dell’offerta di programmi sportivi in televisione. Grazie all’impegno di Swisscom e Cinetrade, al giorno d’oggi gli appassionati dello sport approfittano di un’offerta molto più ampia di trasmissioni in diretta sia attraverso Free-TV che Pay-TV. Ad esempio, nel calcio svizzero oggi in Free-TV si possono seguire dal vivo da quattro a sei volte più partite e, come novità, tutte le 180 partite in diretta della Super League e i 36 incontri della Challenge League.

La partnership tra Swisscom e Cinetrade si è sviluppata nel corso di molti anni cosicché i clienti di Swisscom possono avvalersi in tutta semplicità da un’unica fonte di contenuti interessanti sia tramite TV e computer sia via smartphone e tablet. Ogni anno Swisscom offre ai propri clienti TV oltre 4000 eventi sportivi Teleclub in diretta e 7800 emissioni (film, documentari, concerti) on demand. Solo l’anno scorso, con Swisscom TV i clienti hanno richiamato complessivamente quasi otto milioni di eventi sportivi in diretta e film. Teleclub offre inoltre pacchetti Pay TV oltremodo interessanti.

 

Swisscom non influisce sulla messa a punto dei programmi Ora Swisscom ha aumentato dal 49% al 75% la propria partecipazione strategica detenuta dal 2005 in Cinetrade. Le parti hanno concordato il silenzio stampa in merito al prezzo d’acquisto. Cinetrade non sarà integrata in Swisscom bensì, in qualità di partecipata strategica, continuerà ad essere gestita dallo stesso management. Stephan Sager rimane in carica in qualità di azionista e CEO della società. Come novità, la messa a punto dei programmi e i contenuti saranno di competenza di Teleclub Programm AG in cui Cinetrade detiene solo una partecipazione di minoranza. Pertanto, anche in futuro Swisscom non influirà sull’allestimento dei programmi e dei contenuti redazionali. Teleclub Programm AG si occuperà per conto del Gruppo Cinetrade della messa a punto dei programmi televisivi (Pay TV, sport) e della redazione delle relative informazioni.

 Già nel 2005 la Commissione della concorrenza aveva autorizzato la partecipazione di Swisscom in Cinetrade. Alla fine del 2011 la Commissione ha confermato che né l’acquisizione della maggioranza in Cinetrade né la vendita della maggioranza da parte dell’emittente sono soggetti all’obbligo di notifica.

Il Gruppo Cinetrade occupa circa 600 collaboratori. L’impresa detiene diritti per la diffusione di eventi sportivi e film tramite Pay-TV, Video on Demand e Pay per View e li distribuisce mediante le sue piattaforme di Pay-TV e servizi VOD/PPV. Cinetrade gestisce inoltre una delle maggiori catene di sale cinematografiche in Svizzera.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3