App iO Swisscom

Travel Voice, Swisscom dal 1° luglio abbassa il costo del roaming internazionale in tutto il mondo

di Andrea Trapani

swisscom (logo)Swisscom offre l’opzione Travel Voice puntualmente per le vacanze estive. Dal 1° luglio i clienti possono così telefonare e inviare SMS in tutto il mondo a un prezzo nettamente più vantaggioso.

L’opzione comprende 30 minuti di telefonia e 30 SMS e costa CHF 15. Inoltre dopo il consumo del credito, nelle destinazioni più popolari quali gli Stati Uniti o la Thailandia le tariffe sono molto più basse.

 

Da metà aprile, i clienti Natel infinity plus possono godersi in tutta calma le loro vacanze nell’area dell’UE: nel loro caso non si applicano praticamente più le tasse di roaming. Ora anche i clienti che viaggiano al di fuori dell’UE possono avere sempre il controllo del costo delle telefonate: con l’opzione Travel Voice acquistabile a parte possono telefonare 30 minuti in tutto il mondo spensieratamente e inviare 30 SMS. L’opzione costa CHF 15 ed è disponibile a partire dal 1° luglio per i clienti privati e i clienti commerciali. Inoltre, per agevolarne l’uso scade automaticamente dopo 30 giorni e non deve nemmeno essere disattivata. Per i clienti che si recano regolarmente all’estero per lavoro, l’opzione può essere attivata al prezzo di CHF 10 per mese civile. «Con l’opzione Travel Voice facciamo un ulteriore passo in avanti affinché i nostri clienti possano utilizzare il loro cellulare all’estero senza temere spese troppo alte. Oramai usufruiscono di condizioni molto più vantaggiose per le telefonate e gli SMS anche al di fuori dell’UE», spiega Jérôme Wingeier, Responsabile Roaming da Swisscom.

 

Prezzi molto più convenienti per le telefonate anche al di fuori dell’UE
Dopo aver consumato il credito compreso nell’offerta, per i clienti dell’opzione Travel Voice si applicano nuove tariffe convenienti per le telefonate.
Le chiamate dalle destinazioni più popolari quali ad esempio gli Stati Uniti o la Thailandia costano solo un quarto della tariffa precedentemente in vigore.
Anche in molti Paesi europei non appartenenti all’UE, quali ad esempio la Turchia o il Montenegro, i clienti beneficiano di prezzi nettamente inferiori grazie all’opzione Travel Voice.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3