car-swisscom

Smart Cities, il controllo del traffico tramite digitalizzazione e tecnologie in mobilità

di Andrea Trapani

car-swisscomA Pully, nel Canton Vaud, un nuovo metodo, basato su dati di comunicazione mobile in forma anonima e aggregata, permetterà in futuro di ottimizzare il flusso del traffico in città e, di conseguenza, di alleggerire il centro.

Il progetto ha carattere esemplare: Swisscom aiuta le città a pianificare le loro infrastrutture in maniera più mirata e a gestirle con maggiore semplicità, in linea con il concetto di «smart cities».

Le smart cities sono città che sfruttano le opportunità offerte dalla digitalizzazione e che interconnettono la loro infrastruttura di conseguenza. In questo modo possono migliorare ulteriormente il loro ambiente e diventare più sostenibili. Swisscom aiuta le città nel raggiungere questo obiettivo, fornendo loro strumenti per la pianificazione e infrastrutture interconnesse così da consentire una gestione maggiormente efficiente. In collaborazione con la città vodese di Pully, situata nei pressi di Losanna, Swisscom sta realizzando un progetto dal carattere esemplare. Sulla base di dati di comunicazione mobile in forma aggregata e anonima, Swisscom e la città di Pully stanno sviluppando congiuntamente un metodo che consentirà di migliorare l’infrastruttura e la pianificazione del traffico e di rappresentare i flussi di traffico in modo chiaramente visibile. Robert Gebel, responsabile di Business Development presso Swisscom Enterprise Customers, afferma: «Rispetto ai modelli attuali, come ad esempio il microcensimento, il nuovo metodo consente di ottenere rilevamenti molto più precisi e rappresentare i flussi di traffico nel loro insieme».

Misurazioni costanti per elaborare i provvedimenti adeguati Pully è attraversata da quattro assi di traffico principali e soffre di problemi di congestione a causa dell’elevato traffico in transito. Per questo motivo sta investendo in moderni metodi per ottimizzare la situazione del traffico e facilitare l’accesso al centro città. Essa vuole anche migliorare la qualità di vita dei suoi abitanti. Il nuovo metodo offre vantaggi sia a coloro che si occupano della gestione della città che alla popolazione residente. Gil Reichen, sindaco di Pully, dichiara: «Vogliamo ottenere una visione realistica del volume di traffico e della durata di permanenza dei veicoli nel centro città. In base a questi risultati potremo pianificare le misure edilizie che rispondono alle reali esigenze degli abitanti di Pully».

In una fase successiva, Swisscom e Pully prevedono di collaborare a stretto contatto con le università per sviluppare altri modelli di simulazione che permettano in futuro di effettuare anche delle previsioni sul traffico, ad esempio in occasione di grandi eventi. Con questa applicazione la protezione dei dati è sempre garantita, poiché le informazioni sono in forma anonima e aggregata e dunque non è in alcun modo possibile risalire al singolo utente.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3