bandiera liechtenstein

Cartelle dei pazienti per il Liechtenstein

di Fabrizio Castagnotto

bandiera liechtensteinIl Principato del Liechtenstein intende introdurre entro il 2017 la cartella del paziente per i suoi cittadini su tutto il suo territorio. A questo scopo l’associazione Verein eHealth Liechtenstein vuole creare una piattaforma che consenta ai pazienti di accedere ai loro dati sanitari e che colleghi fra di loro i fornitori di prestazioni. Per la realizzazione di questo progetto, il Principato del Liechtenstein si affida a Swisscom Health Connect.

Vista la crescente importanza delle tecnologie di comunicazione e informazione nel settore sanitario, in Svizzera è stata creata la cosiddetta strategia eHealth già nel 2007, introducendo le cartelle elettroniche dei pazienti come è avvenuto a livello di UE. Di conseguenza diversi ospedali si sono raggruppati formando delle comunità eHealth organizzate in associazioni portanti.

Situazione di partenza nel Liechtenstein – Nel 2012 anche il Governo del Liechtenstein ha approvato la strategia eHealth, che si orienta molto a quella adottata in Svizzera, e ha convocato un gruppo di lavoro per la relativa attuazione. Nel dicembre 2015, su iniziativa dell’ospedale Liechtensteinisches Landesspital (LLS) e del centro di medicina di laboratorio Labormedizinisches Zentrum Dr. Risch (LMZ), è stata fondata l’associazione Verein eHealth Liechtenstein in stretta collaborazione con l’ufficio della sanità. Fanno parte del team del progetto anche l’ordine dei medici del Liechtenstein e un gruppo di medici. Oltre agli enti LMZ e LLS, finanziano il progetto diversi membri dell’associazione (fornitori di prestazioni nel settore sanitario) e lo Stato del Liechtenstein.

Realizzazione dell’obiettivo in collaborazione con Swisscom Health ConnectL’associazione eHealth Liechtenstein ha deciso di realizzare l’obiettivo «cartella del paziente 2017» sulla piattaforma Swisscom Health Connect.

Quest’ultima offre un servizio basato su un cloud che supporta tutte le normali procedure quali ad es. l’annuncio all’ospedale, la visione della cartella o l’uso della ricetta elettronica. L’associazione punta a ottenere la conformità allo standard IHE (Integrating the Healthcare Enterprise) e viene ora adeguata alle peculiarità del Principato. Stefano Santinelli, responsabile di eHealth all’interno di Swisscom, si dimostra fiducioso nei confronti dell’attuazione delle cartelle dei pazienti nel Paese confinante: «Conosciamo perfettamente gli standard e le possibili soluzioni per la cartella del paziente. Con i nostri partner ci stiamo già occupando di importanti mandati di interconnessione a Zurigo, Berna, San Gallo e Basilea. Questa familiarità con la materia, abbinata alla nostra competenza in campo IT, è la premessa ideale per la riuscita della realizzazione del progetto nel Liechtenstein.»

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3