Fiori (verde) Swisscom

Un mare di fiori per promuovere l’attenzione: una giornata per l’educazione ai media

di Redazione

La vita quotidiana è cambiata molto nell’epoca del digitale, soprattutto grazie all’utilizzo mobile di internet. Sempre più spesso rivolgiamo la nostra attenzione agli apparecchi digitali. Swisscom si adopera per diffonderne un utilizzo responsabile e il 20 maggio, il «giorno Swisscom dell’attenzione», distribuirà fiori alla stazione centrale di Zurigo per sensibilizzare i passanti sul tema della competenza mediatica.

Fiori colorati a perdita d’occhio. I passanti che venerdì 20 maggio attraverseranno la stazione centrale di Zurigo troveranno un mare di fiori. 50 collaboratori Swisscom distribuiranno infatti 30’000 gerbere rosse ai passanti. I fiori sono un invito a interrogarsi sulle proprie abitudini digitali. Infatti, chi prenderà un fiore sarà incoraggiato a regalare mezz’ora di attenzione totale a una persona vicina.

Oggigiorno è impossibile immaginare di vivere senza apparecchi mobili: ormai costituiscono un ausilio estremamente efficace per gestire il lavoro o semplificare la comunicazione con amici e familiari. Grazie alle app offrono inoltre numerose possibilità di intrattenimento. La comoda multifunzionalità dell’apparecchio richiede tuttavia un’elevata dose di attenzione, a volte proprio quella che manca nell’approccio quotidiano con le persone per noi più importanti. «Gli apparecchi ci stregano a tal punto che ormai fissiamo lo schermo persino mentre camminiamo», afferma Michael In Albon, incaricato alla tutela dei giovani dai media ed esperto in competenza mediatica all’interno di Swisscom.

Per una maggiore competenza mediatica

Swisscom si impegna a favore dello sviluppo della competenza mediatica in Svizzera e di un approccio consapevole e responsabile ai nuovi mezzi. «Noi genitori, docenti, collaboratori e superiori dobbiamo essere consapevoli di fungere sempre da modello: i nostri figli e la gente intorno a noi utilizza i media imitandoci. E non si tratta semplicemente di essere offline, ma di impiegare consapevolmente il tempo online», spiega Michael In Albon.

Per farlo, Swisscom offre assistenza ai propri clienti: è infatti la più grande fornitrice in Svizzera di corsi sui media per insegnanti, genitori e scolari. La piattaforma di consulenza «Mediamitico» offre consigli per l’educazione quotidiana ai media, mentre l’app Offtime supportata da Swisscom consente all’utente di prendersi delle pause consapevoli dal cellulare. Questi non sono che alcuni esempi a dimostrazione della coerenza con cui Swisscom mostra la strada per un uso sostenibile dei nuovi mezzi.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3