samsung gear esim swisscom

Libertà al polso: Swisscom introduce il primo smartwatch con eSIM

di Redazione

Basta attivare e partire: con il Samsung Gear S2 Classic 3G Swisscom è il primo operatore sul mercato svizzero a lanciare uno smartwatch che dispone di una eSim già integrata.
Una «embedded SIM» di questo tipo apre possibilità del tutto nuove per il cliente.

Il Samsung Gear S2 Classic 3G è il primo smartwatch in Svizzera a disporre di una eSIM. Dal 7 giugno sarà disponibile in tutti gli Swisscom Shop e a partire da subito si può già prenotare e testare presso shop selezionati. Per CHF 15.- al mese, in combinazione con un abbonamento infinity i clienti ricevono il proprio numero di telefono e Internet mobile illimitato per il loro orologio intelligente. Ascoltare musica, controllare gli appuntamenti e le notizie, richiamare le previsioni del tempo, leggere i dati relativi allo stato di forma fisica, inviare messaggi o telefonare: tutto ciò è possibile ovunque ci si trovi, senza smartphone, semplicemente al proprio polso. L’app per scaricare il profilo eSim per lo smartwatch è disponibile inizialmente per gli smartphone Android.

Basta attivarla, senza sforzi per inserirla Con una eSim la messa in funzione di un apparecchio è più semplice rispetto al passato: il cliente carica il proprio profilo eSIM personale dal cloud ed è già collegato con la rete di telefonia mobile. Non sono più necessarie le complesse operazioni di inserimento di una SIM. Anche in caso di cambio di apparecchio, è facile: il profilo viene trasferito online al nuovo apparecchio in tutta semplicità.

«Internet delle cose»: l’eSIM apre nuove possibilità Quest’anno si prevede che seguiranno altri apparecchi con eSIM e Swisscom anticipa tutti facendo da apripista. «L’eSIM è una pietra miliare fondamentale per l'”Internet delle cose”, in quanto permette l’esistenza di piccoli apparecchi e sensori collegati autonomamente in rete. Smartwatch, dispositivi “indossabili”, telecamere, fitness tracker, sensori per lo stato di salute e di emergenza, eBike e molti altri apparecchi non devono più necessariamente essere muniti di una carta SIM fisica e restano collegati in modo permanente tramite la rete di telefonia mobile», afferma Dirk Wierzbitzki, responsabile Products and Marketing in Swisscom. I futurologi prevedono che già tra pochi anni i consumatori andranno in giro anche con dieci apparecchi e sensori collegati in rete.

Ulteriori informazioni sull’eSIM, sul Samsung Gear S2 Classic G3 e sulla relativa installazione: www.swisscom.ch/esim

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3