svizzera

Referendum Svizzera, Swisscom accoglie con soddisfazione il no «A favore del servizio pubblico»

di Andrea Trapani

I cittadini e i cantoni hanno respinto l’iniziativa «A favore del servizio pubblico».

L’iniziativa chiedeva che “nel settore delle prestazioni di base la Confederazione e le imprese parastatali non mirino a conseguire profitti e che i salari in tali imprese non siano superiori a quelli dell’Amministrazione federale“.

Dopo i risultati che hanno visto vincere il no, Swisscom – direttamente interessante dalla votazione popolare – accoglie favorevolmente questa decisione che rappresenta l’attaccamento della popolazione svizzera a un servizio pubblico moderno.

Swisscom si sente responsabile di offrire prestazioni complete e della migliore qualità possibile ai suoi clienti in tutta la Svizzera e proseguirà i propri sforzi in questo senso.

Swisscom accoglie favorevolmente la decisione dei cittadini e dei cantoni. Il no è un sì a un servizio pubblico moderno fondato principalmente su un’intensa concorrenza e, solo in seconda linea, su una regolamentazione statale. Proprio questa concorrenza ha fatto sì che oggi l’infrastruttura di rete svizzera sia tra le migliori al mondo.
Il no all’iniziativa consente a Swisscom di continuare a competere con successo con gli altri concorrenti nazionali e internazionali.

Al fine di continuare a migliorare le sue prestazioni e offrire anche in futuro il miglior servizio pubblico possibile in Svizzera, Swisscom ha preso nota delle richieste avanzate dai suoi clienti nella campagna elettorale.

Vedi anche admin.ch

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3