Swisscom

Swisscom è a buon punto con la trasformazione All IP

di Redazione

Nel marzo 2014 Swisscom aveva comunicato la decisione di sostituire la telefonia di rete fissa TDM tradizionale (analogica e ISDN) con l’Internet Protocol (IP). Si prevede che i relativi lavori di implementazione saranno ultimati entro la fine del 2017. Attualmente già oltre la metà dei clienti – circa 1,3 milioni – si avvale della tecnologia IP.

Il ciclo di vita della telefonia di rete fissa tradizionale è giunto al termine. A livello mondiale non vi è praticamente più nessun produttore che ne porti avanti lo sviluppo. Il futuro appartiene all’Internet Protocol (IP). Non sono più necessarie linee del telefono e di internet separate. Immagini, film, musica e voce vengono trasmessi su un’unica rete, All IP per l’appunto. Quest’ultima non solo riduce il numero di tecnologie e consente lo sviluppo di nuovi servizi, ma pone anche le basi per la digitalizzazione. All IP costituisce quindi un fattore importante per il mantenimento dell’attrattiva della piazza economica svizzera.

Oltre la metà dei clienti Swisscom utilizza già IP – Swisscom prevede di ultimare la sostituzione della telefonia di rete fissa tradizionale (analogica e ISDN) con All IP entro la fine del 2017. «Il piano è ambizioso, ma siamo a buon punto», afferma Beat Döös, Responsabile della trasformazione All IP. A tutt’oggi già oltre la metà dei clienti – circa 1,3 milioni – si avvale della tecnologia IP e Swisscom si attende che entro la fine del 2016 saranno approssimativamente tre quarti della clientela totale a disporre di All IP. Attualmente le soluzioni basate su IP sono impiegabili ovunque, sia nel settore dei clienti privati e in quello dei clienti commerciali, sia nell’ambito delle applicazioni speciali (telefoni per ascensori, impianti di allarme, domotica ecc.).

Molti clienti privati sono tuttora in possesso del solo collegamento di rete fissa analogico Swisscom (EconomyLINE), senza TV né internet. Da inizio luglio questi clienti verranno man mano contattati allo scopo di affiancarli durante il passaggio a All IP. Questo cambiamento offre l’opportunità di beneficiare di nuovi servizi utili: una migliore qualità della voce in HD, la visualizzazione automatica dei nomi corrispondenti a numeri non memorizzati (secondo local.ch), il blocco di chiamate indesiderate e la deviazione dei numeri di rete fissa su altri numeri. Si prevede che alla fine del 2016 Swisscom riserverà ai clienti All IP la possibilità di optare per un filtro antispam automatico che consentirà loro di bloccare le chiamate pubblicitarie indesiderate.

La maggior parte dei grandi clienti ha un atteggiamento positivo nei confronti di All IP, comprende la necessità di questa trasformazione e, quindi, impiega già oggi le tecnologie Voice over IP. Molti grandi clienti hanno già avviato progetti All IP che sono ora in fase di attuazione.

Anche le PMI riconoscono che il passaggio a IP offre nuove prospettive come la maggiore flessibilità nell’agire e la semplificazione dei processi di lavoro. Pertanto molte piccole e medie imprese puntano già oggi su offerte combinate IP di Swisscom. Per loro si tratta di una possibilità di adeguare le installazioni cresciute nel corso degli anni alle esigenze future e di riflettere sulla messa in atto di una propria strategia di digitalizzazione.

 

Ecco il modo più semplice per i clienti di passare a All IP

  • Clienti privati: hotline gratuita 0800 882 002. Chiamando questo numero i clienti privati possono verificare se stanno già utilizzando IP. Inoltre, hanno la possibilità di porre domande sul passaggio alla nuova tecnologia e di essere assistiti nella fase di trasformazione.
  • Hotline PMI: 0800 055 055
  • Grandi clienti commerciali: hotline All IP Service 0800 800 900 (3). A questo numero collaboratori formati nel settore All IP forniscono supporto e consulenza ai clienti durante la migrazione a IP.

 

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3