Swisscom (Berna)

Swisscom, attivi contro la carenza di specialisti

di Redazione

Circa 325 nuovi apprendisti iniziano in questi giorni la loro formazione presso Swisscom. Tra loro, più della metà ha optato per un mestiere nel settore ICT, di cui per la prima volta cinque come Interactive Media Designer. Dei 124 giovani che hanno concluso l’apprendistato in ICT a fine luglio 2016, Swisscom ha offerto un lavoro diretto alla metà circa, tra cui 32 informatici e 24 mediamatici. In questo modo Swisscom forma essa stessa buona parte dei suoi specialisti in ambito informatico, contribuendo così alla nuova generazione di questo settore del futuro.

62 informatici e 85 mediamatici iniziano ai primi di agosto la loro formazione presso l’azienda ICT. Con la nuova offerta di posti di apprendistato in questo ambito si tiene così conto del grande fabbisogno di media designer. Interactive Media Designer sviluppano concetti per strumenti di comunicazione digitali interattivi complessi quali siti web, app, file audio, video e 3D, e organizzano i mondi multimediali per i clienti.

Molto ricercati sono anche i telematici, che installano le offerte digitali presso i clienti e nei sistemi. Gli apprendisti iniziano nei mestieri del settore ICT più che in altri orientamenti formativi.

Da anni Swisscom si impegna a fondo nell’ambito della formazione e ci tiene a orientare correntemente la sua formazione alle esigenze in continua mutazione. «Promuoviamo l’idoneità al mercato del lavoro dei nostri apprendisti con un’offerta di posti di apprendistato interessante e in linea con le esigenze della piazza economica Svizzera» sottolinea Marc Marthaler, Head of Next Generation presso Swisscom. «Tra l’altro offriamo anche un modello formativo unico nel suo genere, con progetti nelle diverse divisioni operative di Swisscom, per i quali gli apprendisti si candidano assumendosi così sin dall’inizio la responsabilità del loro lavoro.»

Resta comunque anche l’apprendistato come impiegato del commercio al dettaglio: 67 ragazzi e 29 ragazze hanno deciso di intraprendere questo mestiere. A diminuire è invece il numero di apprendisti nei mestieri d’ufficio classici di impiegato di commercio e assistente di ufficio. Ad affermarsi è stata infine la formazione di operatori per la comunicazione con la clientela, realizzata da Swisscom e da altri fornitori in collaborazione con Callnet.

Way-up e collaborazione con scuole universitarie professionali Swisscom spiana anche ai maturandi la strada verso il futuro da informatico o mediamatico: 21 nuovi apprendisti portano a termine un cosiddetto apprendistato way-up per maturandi che nel giro di due anni porta all’esame di fine tirocinio. Per questo il bachelor con integrazione pratica in informatica (PiBS), avviato lo scorso anno insieme alla Scuola universitaria professionale di Briga, è stato esteso ad altre strutture analoghe: cinque nuovi apprendisti seguono questo percorso duale che porta in quattro anni a un diploma di bachelor che comprende anche esperienza professionale pratica.

Quota elevata di successi e di occupazione interna Quest’estate circa 263 apprendisti — un buon 95 per cento — hanno portato a termine una formazione presso Swisscom. Circa la metà dei giovani che hanno concluso l’apprendistato farà la sua prossima esperienza professionale in seno all’azienda.

Nel complesso Swisscom conta in tutta la Svizzera 865 apprendisti in otto diversi profili professionali.

Link: Formazione professionale Swisscom https://www.swisscom.ch/it/about/jobs/next-apprendistato-stage-trainee.html

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3