Apple iPad

iTunes senza carta di credito, dalla Svizzera i pagamenti Apple sul conto telefonico

di Redazione

I clienti di Swisscom che dispongono di un abbonamento di comunicazione mobile possono ora pagare gli acquisti effettuati in iTunes tramite la loro fattura del cellulare.

L’importo sarà semplicemente addebitato sulla successiva fattura per la rete mobile.

Con Natel Pay, Swisscom offre ai propri clienti una soluzione di pagamento alternativa per lo shopping nei negozi online. Non è pertanto necessaria alcuna carta di credito. Il servizio funziona già per Google Play, Sony PlayStation Store, Deezer, Facebook Apps, Windows Phone Store, BlackBerry App World e Samsung Galaxy Apps.

Quest’anno, già oltre 500’000 clienti di Swisscom hanno acquistato online, con Natel Pay, app, ebook, musica e film, pagandoli tramite la loro fattura del cellulare. Con iTunes un altro importante partner supporta ora Natel Pay. Gli utenti dei prodotti Apple quali iPhone o iPad possono accreditare l’importo scelto sul loro conto iTunes e in seguito acquistare con il credito il prodotto desiderato. I possessori di apparecchi Android, Windows Phone e BlackBerry beneficiano già da tempo di Natel Pay, che è integrato direttamente nel sistema come modalità di pagamento e può essere selezionato durante la procedura di pagamento in tutta semplicità. Altri offerenti sono il servizio musicale Deezer e Sony PlayStation.

 

La verifica accresce la sicurezza Natel Pay non è solo semplice, ma anche sicuro. Per iTunes, PlayStation, Deezer e Facebook il processo di acquisto avviene a due livelli. Il cliente effettua il login sulla rispettiva piattaforma con il suo nome utente e la sua password (primo livello). In seguito seleziona il prodotto o l’importo desiderato e inserisce il suo numero di cellulare.
Nel giro di pochi secondi riceve un SMS con il codice per la verifica, senza il quale non è possibile effettuare l’acquisto (secondo livello). Si garantisce così che solo il possessore dello smartphone possa avviare i pagamenti. Per altri servizi come, ad esempio, Google Play il cliente registra una tantum Natel Pay come modalità di pagamento.

 

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3