lte broadcast

LTE Broadcast, la sperimentazione della diretta TV di Rai e TIM

di Redazione

RAIRai e TIM insieme per la sperimentazione della diretta TV in LTE Broadcast.

Le due società in occasione dell’evento conclusivo dell’Esposizione Universale 2015 di Milano, che si è tenuto il 31 ottobre presso l’Open Air Theatre di Expo, hanno offerto l’opportunità di provare le potenzialità della mobile TV di nuova generazione che, grazie alla rete 4G di TIM consente di accedere a contenuti live e on demand ad alta definizione.

In particolare, la nuova tecnologia LTE Broadcast rende fruibili video e contenuti multimediali ad alta definizione con una qualità di immagine anche a 4K e permette, con un solo flusso trasmissivo di dati, di erogare ad un numero potenzialmente illimitato di utenti mobili in contemporanea la visione di programmi tv e audiovisivi in contesti particolarmente affollati come un’arena per concerti, uno stadio, una piazza o un’area metropolitana densamente popolata.  L’LTE Broadcast rappresenta inoltre la migliore modalità per offrire ai clienti un servizio ancora più evoluto e seguire contemporaneamente più eventi di un unico “palinsesto” sul proprio tablet o smartphone.

Nella giornata di chiusura grazie all’estesa copertura dedicata al servizio LTE Broadcast realizzata sul sito espositivo, tra le prime al mondo per dimensione di questo tipo, i partecipanti alla sperimentazione hanno potuto  vivere nell’intera area Expo la cerimonia di chiusura con una user experience unica.

Attraverso dei phablet (smartphone con display di circa 6 pollici) predisposti per l’occasione, è stato reso disponibile un palinsesto di canali in qualità full HD dedicati all’evento e realizzati da Rai: oltre alla diretta dall’Open Air Theatre, un racconto video che ripercorre le tappe più significative dell’Esposizione Universale e un “accompagnamento” visivo agli interventi della cerimonia.

La sperimentazione della tecnologia LTE Broadcast nasce dalla collaborazione tra Rai, Samsung e TIM partner ufficiali di Expo 2015, insieme a Ericsson e Qualcomm abilitatori tecnologici.

Con questa importante iniziativa Rai conferma la sua leadership nell’evoluzione tecnologica della diffusione digitale dei contenuti video e audio, che permetterà la fruizione interattiva tramite una molteplicità di terminali, dalle smart TV ai personal computer agli smartphone, utilizzando reti di trasmissione fisse e mobili.

L’iniziativa si inserisce nei progetti a forte carattere innovativo che TIM sta portando avanti nell’ambito del percorso di riposizionamento e di rebranding, per accompagnare il Paese verso il traguardo della piena digitalizzazione e la diffusione dei servizi di ultima generazione.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3