Ho una domanda da fare.
Nel caso in cui non dovessi accettare le condizioni contrattuali del cambio piano della tre, la Tre Ŕ tenuta a rimborsarmi il credito residuo visto che ha modificato lei stessa tali condizioni. E fin qui ci sono.

Ma per il videofonino da me acquistato cosa succede? Il messaggio informativo del 4371 Ŕ troppo vago sull'argomento. Parla di restituzione del terminale alla TRE nel caso il videofonino fosse di sua propietÓ, senza pagamento di alcuna penale. E' questo il caso evidentemente dei cellulari dati in comodato d'uso.

Cosa succede invece per coloro che hanno acquistato il cellulare che dunque non Ŕ propietÓ di TRE? Sarei proprio curioso di avere una risposta a tale domanda. In tal caso a norma di legge, avendo tre rescisso il contratto, il cellulare dovrebbe:

1) essere sbloccato gratuitamente prima dei 18 mesi?

2) restituito a tre che in tal caso provvede a rimborsarne il costo?

3) sbloccato prima dei 18 mesi pagando il sussidio versato da tre?