Vi descrivo la mia piccola disaventura nella speranza che forse qualcuno riuscirÓ in questo modo a risparmiare un po di soldi e non cadere nella trappola.
Ma cominciamo dall'inizio:
A marzo aquisto un Sagem myW-8. La promozione prevede che il mese successivo mi saranno accreditati 49 euro da consumare nell'arco di un mese. Siccome non riesco a spendere tutti questi soli in poco tempo decido di abbonarmi a OneClub disponibile dal Pianeta 3. Il consto mensile Ŕ 5 euro. Lo utilizzo poco o niente e ogni mese, dopo che mi vengono scalati puntualmente 5 euro, mi prometto di disattivare l'abbonamento. All'inizio di agosto sulla scheda rimangono solo 17 centesimi e il 9/08 ricevo il seguente sms:

481212
Siamo spiacenti ma l'abbonamento a OneClub non Ŕ stato autorizzato.

Convinto che Ŕ la volta buona di liberarsi da questo servizio cerco di accedere al Pianeta 3 ma non ci riesco per il credito insufficente (L'utente non Ŕ autorizzato...) Non avendo altra possibilitÓ di disattivare OneClub mando al 481212 l'sms con il commando OneClub off esattamente come Ŕ descritto sul sito tre.it
Non ricevo nessuna coferma. Niente. Ma l'sms Ŕ partito sicuramente, mi hanno scalato pure 10 centesimi dal credito rimanente.
Il 19/08 decido di ricaricare 10 euro e immediatamente ricevo il seguente sms:

481212
Complimenti! Il tuo abbonamento e' stato rinnovato. Scarica gratis per 30 giorni tutti i contenuti che vuoi....

Ovviamente il mio credito dimagrisce di 5 euro.
Arrabiato, visto che ho disdetto il servizio 10 giorni prima, vado su OneClub e questa volta lo disattivo da lý. Questa volta ricevo la conferma via sms. Il giorno seguente vado di nuovo su OneClub per assicurarmi che il servizio Ŕ effettivamente disattivato e dopo scopro che mi hanno addebitato il costo per le pagine che ho visitato (ma per 30 giorni dovevano essere gratis! i 5 euro mi hanno pure scalato).
Ora, non mi va di cercare di chiamare il 133 o scrivere le mail alle quali di solito non ricevevo mai alcuna risposta. Per 5 euro e pochi centesimi non ne vale la pena, spero solo che voi non cadrete nella stessa trappola.