Thanks Thanks:  0
Likes Likes:  0
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16

Iphone: c'è chi non è deluso, anzi...

  1. #1
    Partecipante Scassamarroni L'avatar di Ramses
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Località
    King's Valley (Egypt)
    Messaggi
    6,419
    Post Thanks / Like

    Predefinito Iphone: c'è chi non è deluso, anzi...

    Ecco un interessante articolo comparso ieri sul quotidiano "Il Foglio".

    11 giugno 2008
    Ecco perché il vecchio cellulare diventerà solo un fornello da campo
    Apple, Jobs, i segreti americani. Prolife, ma pure parecchio pro-iPhone

    Roma. Vi racconteranno un mucchio di balle, vi diranno che è troppo grosso, troppo lungo, troppo pesante, troppo lento, troppo caro persino troppo bello per essere davvero utile e saranno tutti pronti a tenervi lontani dal vostro inevitabile iPhone spiegandovi che quell’aggeggino lì non serve a nulla e che al massimo vi farà ulteriormente rincoglionire. (Vi diranno anche che un anno fa Greenpeace denunciò improbabili composti a base di bromo concentrati nell’iPhone, ma dimenticheranno di spiegarvi che non è vero, che l’iPhone lo fanno quei geniacci della Apple e che nel board di Apple accanto a Steve Jobs non ci sono stakeholder di Gomorra che smaltiscono rifiuti ma in fondo ci sono premi nobel per la pace come Al Gore). E’ vero, nell’iPhone che tra 31 interminabili giorni arriverà in Italia manca ancora qualcosina (la radio, il modem e la funzione “copia e incolla”) ma per il resto la cosa più difficile da ora in poi sarà non ammettere le inevitabili e meravigliose conseguenze che l’iPhone porterà dalle nostre parti. Perché basta un istante e basta semplicemente accarezzare per un attimo, e con tutti i polpastrelli, il corpo dell’iPhone per capire che il gioiello dell’Apple continuerà ad assassinare gli altri telefonini proprio come qualche anno fa la televisione cominciò a fare con le radio star.

    Le cose sono andate così, e due giorni fa Steve Jobs – che dalle cronache americane sembra ormai essere diventato l’unica rappresentazione umana del volto di Siddharta – ha presentato il modello di iPhone che l’11 luglio arriverà in Italia, e già dalle prime descrizioni sembra scontato che senza l’iPhone sarà difficile continuare a vivere. Perché. Perché quando dici iPhone dici un mucchio di cose che si potrebbero riassumere citando impronunciabili nomi di software e di sistemi operativi. Ma, per capire, il succo del discorso è che allo stesso prezzo del bauletto completo contenente tutti i singoli di Gianna Nannini (più o meno 128 euro, in Italia costerà un po’ di più) si avrà in mano un apparecchietto che ti permette di fare queste cose qui: parlare cinque ore a telefono senza dover cambiare batteria, navigare su Internet meglio che su un pc, consultare la posta elettronica in tempo reale, usare il navigatore satellitare, sbirciare i video su You Tube, vedere i film in ottima risoluzione, fare fotografie perfette, ascoltare musica e comprare su eBay. Trentuno giorni in effetti sono veramente tantissimi ma non ci sono più scuse; e per chi tira fuori la vecchia scusa dell’iPhone che non si può usare perché “ho le mani troppo grosse” ci si deve ricordare che qui i comandi sono più grossi che su qualsiasi altro telefonino. L’iPhone funziona meglio di un pc e non c’è nessuna giustificazione per non cominciare a scrivere mail accompagnate da quella parolina magica lì: “Sent from my iPhone”. Ma per capire cosa significa davvero l’arrivo del cellulare Apple in Italia in fondo basterebbe dare una sbirciatina a tutti quei formidabili dati che negli ultimi mesi sono arrivati dagli Stati Uniti. Sono pochi ma fanno ugualmente impressione perché in un anno, e ci sarà un motivo, l’iPhone si è mangiato il tre per cento del mercato dei telefonini americani, in tre giorni dall’uscità del primo esemplare (un anno fa) sono stati venduti 520 mila apparecchi (6 milioni in un anno) e come se non bastasse a New York da un mese gli iPhone non si trovano più. Finiti, sold out. Certo, da queste parti si dice che il problema principale del gioiellino sarà quello relativo al capitolo costi ma il problema sembra facile da superare perché nei ventidue stati in cui l’11 luglio arriverà l’iPhone (in Italia arriva grazie al lavoro di Luca Luciani, il simpatico manager Telecom che un mesetto fa illustrò il trionfo d Napoleone a Waterloo) varrà questa regola: se compri l’iPhone senza cambiare scheda paghi solo il traffico sul tuo nuovo telefono, se compri l’iPhone e vuoi mantenere il tuo vecchio contratto devi pagare qualcosina in più.

    Il modello iPhone è però un modello pazzesco non solo perché con l’Apple vi è una regola impossibile da superare (facciamo cose sempre più fiche e le vendiamo sempre a meno) ma anche per un’altra serie di ragioni che in qualche modo giustificano gli inconfessabili esodi registrati negli ultimi mesi dall’Italia a New York di quelle persone che con la scusa del “dollaro basso” sono arrivati in America per entrare in un Apple store e mettersi in saccoccia un magnifico iPhone (da marzo, da Roma e Milano a New York i voli Alitalia sono aumentate di tre frequenze a settimana). E così, se fino a pochi mesi fa gli smanettoni si dividevano tra chi aveva Microsoft e chi aveva Apple, Jobs è ora riuscito a divedere il mondo in due nuove semplici e devastanti categorie. Chi ha l’iPhone, chi va in barca a leggere il New York Times, chi invia mail in qualsiasi parte del mondo senza dover cercare disperatamente il telefono di un bar a cui collegare lo spinotto del computer e chi invece perde tempo senza averne uno. Forse sembrerà banale, ma una delle conseguenze che porterà l’iPhone sarà anche una grande e storica rivoluzione lessicale. Perché tra pochi mesi quella i piccola seguita da un P maiuscola andrà a dare una spallata alla parola telefonino così come un po’ di tempo fa fece il “Billy” con il succo di frutta e la “Vespa” con il motorino. Si dirà iPhone, non più telefono. Si potrebbero dire altre cose e si potrebbe scendere nel tecnicisimo parlando di capacità di riproduzione e connettività e si potrebbe dire che l’iPhone farà schizzare in alto il traffico su Internet. Ma in questi interminabili 31 giorni il discorso da fare è uno, scegliere tra un fornelletto a gas da campo e un forno a micronde che oltre a scaldare i pasti li cucina e li condisce come se fosse Heinz Beck. E qui, sinceramente, oltre che essere pro-life oggi siamo parecchio ma parecchio pro-iPhone.
    © Copyright 1997 - 2007 3dflags.com, LLC

  2. #2
    Partecipante Scassamarroni L'avatar di Ramses
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Località
    King's Valley (Egypt)
    Messaggi
    6,419
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Chiaramente è sì pro-iphone, ma anche ironico e provocatorio.

    Secondo me si vive anche senza iPhone (ci mancherebbe) ma vi posso assicurare che attualmente non ne faccio a meno!!

    E, chiarisco, non è che non ne faccio a meno perchè voglio essere fashion o migliore di altri... ma perchè ho mail, internet & Co in tasca e soprattutto in maniera pratica, ben fruibile e soprattutto semplice (e a 3 euro al mese grazie a Wind, lo ammetto)

    Poi, non è che sia tutto rose e fiori (per me ci sono migliorie che si potrebbero aspettare, anzi che mi aspettavo nel nuovo modello) ma... provare per credere.

    Ora mi aspetto critiche, costruttive si intende!!

    Ramses
    © Copyright 1997 - 2007 3dflags.com, LLC

  3. #3
    Partecipante Logorroico L'avatar di pasticca
    Data Registrazione
    Nov 2003
    Località
    PESCARA
    Messaggi
    2,237
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    vorrei capire solo una cosa: possibile che non si possa utilizzare un iphone come modem?? nemmeeno con programmi che rendano iphone un access point, come accade su windows mobile?
    *** iPHONE 3GS WHITE 32GB ***
    SIM TRE: ZERO 6 TOP SIM VODA: EasyDay Special
    "Gruppo Fan Vodafone di Mondo 3" tessera n.006


  4. #4
    Partecipante Logorroico L'avatar di LuPiN`III
    Data Registrazione
    May 2003
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    2,486
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    bellissimo articolo, che sintetizza di molto quello che il melafonino rappresenta...
    Gruppo "Ultras Wind di Mondo3" - Tessera n .025
    Gruppo "Fan Vodafone di Mondo 3" tessera ad honorem n. 190

  5. #5
    Partecipante Logorroico L'avatar di LuPiN`III
    Data Registrazione
    May 2003
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    2,486
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pasticca Visualizza Messaggio
    vorrei capire solo una cosa: possibile che non si possa utilizzare un iphone come modem?? nemmeeno con programmi che rendano iphone un access point, come accade su windows mobile?
    no non è possibile anche se ho letto da qualche parte che il nuovo 3g dovrebbe prevedere questa funzione attraverso il collegamento bluetooth ma non via cavo...

    speriamo che sia vero.
    Gruppo "Ultras Wind di Mondo3" - Tessera n .025
    Gruppo "Fan Vodafone di Mondo 3" tessera ad honorem n. 190

  6. #6
    Partecipante Logorroico L'avatar di fedeprovenza
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    lago di garda(sud ovest)
    Messaggi
    3,223
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Non si possono riunire le 3 discussioni in materia sull'ai fon?
    SIM PRINCIPALE: 328 WIND - 24orelight+pieno wind+noi wind old+pieno sms
    ...PROUVENçO...
    Trenofilo incallito-->http://picasaweb.google.it/fedeprovenza

  7. #7
    Partecipante Galattico L'avatar di ralf69
    Data Registrazione
    Oct 2003
    Località
    Venice, Italy, Italy
    Messaggi
    1,057
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Non sarà possibile usarlo come modem xchè è già un Computer anche se chiaramente in versione ridotta
    iphone 5 con vodafone
    iphone3gs con postemobile

  8. #8
    Partecipante Logorroico L'avatar di pasticca
    Data Registrazione
    Nov 2003
    Località
    PESCARA
    Messaggi
    2,237
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ralf69 Visualizza Messaggio
    Non sarà possibile usarlo come modem xchè è già un Computer anche se chiaramente in versione ridotta
    scusa, ma che risposta è?
    perche un palmare con windows mobile non è gia computer?
    *** iPHONE 3GS WHITE 32GB ***
    SIM TRE: ZERO 6 TOP SIM VODA: EasyDay Special
    "Gruppo Fan Vodafone di Mondo 3" tessera n.006


  9. #9
    fotografo Mondo3 L'avatar di mowoo
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Località
    VENEZIA & ROMA
    Messaggi
    7,396
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pasticca Visualizza Messaggio
    scusa, ma che risposta è?
    perche un palmare con windows mobile non è gia computer?

    windows mobile un computer? su uno schermetto di 4cm x lato magari, non puoi navigare per più di 5 minuti, molte pagine sono inguardabili e se volessi scrivere una frase in un forum anche con il t9 impiegheresti un'ora... con l'iphone fai tutto senza problemi anzi con enorme piacere quando sei in mobilità senza bisogno di aprire il portatile e attaccarci il telefono, è questo che intendeva ralf

    come è stato ampiamente verificato dall'incredibile aumento di connessioni mobili effettuate soltanto dall'iphone in tutto il globo

    Phone 6 + Wind - iMac PRO 8core (10.11.3) - MacBook Air 11.6 (10.11.3) ---------- www.missiaja.com

    SONY A7RII - SAMSUNG NX1 - FujiFilm GS690 - FujiFilm X M1 ---------- www.facebook.com/prophotoitalia

  10. #10
    Partecipante Galattico L'avatar di Marco Yahoo
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,965
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Io non appartengo nè alla categoria dei delusi, nè a quella degli scettici.
    Molto semplicemente, sono fermamente convinto anch'io che si tratti di un prodotto ragguardevole ma se quasi tutti i suoi felici possessori europei e non (intendendosi per "non", i cittadini non statunitensi) - compresi gli utenti di questo forum che ne decantano ampiamente le virtù - se lo sono procacciati al di fuori delle regole fissate da casa Apple e l'hanno craccato per poterlo usare a proprio piacimento, questo vorrà pur dire qualcosa.
    E qui non stiamo parlando di un banale cellulare sim-lock della Tre.
    Quello che l'articolo cita alla larga, senza approfondire, è proprio il fenomeno di cui sopra che - paradossalmente - mi sembra sia alla base del successo mondiale di vendite dell'iPhone.
    Se il prodotto in sè - come concezione intrinseca e/o design - riscuote grandi consensi ma si sono contestualmente sviluppate, dal momento della sua commercializzazione ad oggi, intere comunità di smanettoni che si sono ingegnate nello sviluppo di procedure e/o software adeguati per renderlo uno strumento "libero", vogliamo ammettere una volta per tutte che i diktat imposti dal suo ideatore/produttore non incontrano le reali esigenze dei suoi utenti?
    Per me il nocciolo della questione ruota tutta intorno a questo problema, perchè se l'iPhone fosse stato posto in vendita liberamente fin dall'inizio - al pari di qualsiasi altro cellulare evoluto o smartphone - non staremmo qui a discuterne.
    Chi può se lo compra e chi non può s'attacca e tira forte...
    Oppure s'indebita e se lo compra a rate....

    "Tutto intorno a iPhone" - il nuovo slogan di Vodafogne...

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Mondo3 Social