Thanks Thanks:  0
Likes Likes:  0
Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Riaperti i Forum Aduc

  1. #1
    Il Sire L'avatar di AndreA
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Località
    Rignano sull'Arno (FI)
    Messaggi
    26,398

    Arrow Riaperti i Forum Aduc

    Personalmente ne sono felice.

    Citazione Originariamente Scritto da Comunicato Stampa
    Giustizia. Illegittimo censurare bestemmie. Dissequestrati i forum dell'Aduc ... ma non si puo' parlare dei preti pedofili. Ricorso in Cassazione

    Firenze, 8 luglio 2008. Si puo' dire e scrivere "Gesu' e' un bastardo" e "Porco Dio", ma non si puo' parlare dei preti pedofili. Questa la decisione del Tribunale del riesame di Catania che ha ritenuto illegittima la censura di due forum pubblicati sul sito dell'Aduc.
    Il 16 novembre 2006 due forum pubblicati nella sezione "Di' la tua" del sito dell'associazione, in cui i navigatori parlano fra loro liberamente e senza censura, furono sequestrati su ordine della Procura della Repubblica di Catania, dopo segnalazione di don Fortunato Di Noto dell'Associazione Meter Onlus, che lamentava la presenza di bestemmie e offese alla religione cattolica.
    Il sequestro significo' la censura per centinaia di conferenzieri che vi avevano partecipato. Con i nostri legali -Claudia Moretti e Emmanuela Bertucci- cominciammo una battaglia per l'affermazione della liberta' di espressione, uno dei diritti sanciti dalla nostra Costituzione (art. 21) e da qualsivoglia democrazia occidentale. Furono presentate anche interrogazioni parlamentari a cui non e' mai stata data risposta.
    Il giudice per le indagini preliminari decise che solo nove, fra le centinaia di frasi pubblicate, erano perseguibili, ma che tutti gli altri interventi dovessero comunque restare sotto sequestro. Nuovi inquisitori che considerano il credo vaticano al pari di una desueta -per i codici- "religione di Stato". Ma alla fine, dopo il nostro ennesimo ricorso, con sentenza depositata lo scorso 29 giugno, il Tribunale ha dovuto ammettere che si trattava di censura ed ha dissequestrato i forum.
    Ma –per restare in argomento religioso- il diavolo fa le pentole ma non i coperchi. Perche' i magistrati non hanno ritenuto di dissequestrare i riferimenti alle note vicende di pedofilia che hanno visto protagonisti migliaia di sacerdoti cattolici. Per i magistrati, dunque, della pedofilia dei preti ne possono parlare i media (soprattutto all'estero, per la verita') ma non la gente comune in un forum in Internet.
    Probabilmente anche don Fortunato Di Noto, che da anni si affianca alla autorita' giudiziaria nella lotta alla pedofilia, non approverebbe le motivazioni del Tribunale di Catania secondo cui queste frasi hanno l'unico scopo di "stimolare e diffondere l'avversione verso il "culto cristiano" e verso coloro che professano tale fede travalicandosi finanche i limiti del buon costume espressamente alludendosi a pratiche pedofile dei sacerdoti". A nostro avviso, invece, si deve sempre poter parlare degli ambienti in cui tali reati vengono commessi, e si deve consentire a chiunque, sconvolto da questi eventi, di esprimere la propria rabbia e disillusione.
    Nei prossimi giorni, per meglio affermare la liberta' di espressione, depositeremo un ricorso in Cassazione contro questo aspetto del provvedimento.
    Intanto i forum li abbiamo ripubblicati nel nostro settore "Di' la tua" e sono consultabili da chiunque.
    La sentenza, gli atti giudiziari e tutti i particolari della vicenda: ADUC CENSURATA

  2. #2
    Il Sire L'avatar di AndreA
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Località
    Rignano sull'Arno (FI)
    Messaggi
    26,398

    Predefinito

    La storia non ha avuto un lieto fine:

    Internet: Cassazione, messaggi su forum non hanno tutele della stampa


    I messaggi pubblicati su un forum presente su internet non hanno le stesse tutele riservate ai mezzi di comunicazione per la liberta' di stampa. Lo ha detto la Cassazione in una sentenza con cui la Suprema Corte ha respinto un ricorso presentato dall'Aduc contro un'ordinanza del Riesame di Catania. L'associazione si era vista sequestrare alcune pagine web di sua proprieta' e il Riesame aveva revocato il sequestro, disponendo pero' la rimozione dei contenuti oggetto dei reati contestati: in particolare, in un forum, secondo l'ordinanza impugnata, si erano travalicati ''i limiti del buon costume'', offendendo la religione cattolica. La sentenza, in particolare recita: ''I messaggi lasciati su un forum di discussione sono equiparabili ai messaggi che potevano e possono essere lasciati in una bacheca e, cosi' come questi ultimi, anche i primi sono mezzi di comunicazione di informazioni, ma non entrano nel concetto di stampa, sia pure in senso ampio, e quindi ad essi non si applicano le limitazioni in tema di sequestro previste dalla norma costituzionale''.

  3. #3
    Il Sire L'avatar di AndreA
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Località
    Rignano sull'Arno (FI)
    Messaggi
    26,398

    Predefinito

    Non ha avuto grosso successo 'sto 3ad ma sottolineo la cosa + importante lo stesso

    i siti non sono responsabili oggettivi di quanto postato e quindi "basta" sequestrare le pagine colpevoli di vilipendio o calunnia senza inficiare l'intero sito.

  4. #4
    Partecipante Grafomane L'avatar di veditu
    Data Registrazione
    May 2004
    Messaggi
    4,344

    Predefinito

    peccato che non abbia successo questa discussione perchè la notizia è importantissima.
    - Devi avere fiducia in me. - - Fiducia? Emiliy, sono un avvocato. Io fondo la mia vita sulla mancanza di fiducia negli altri. - (Duchesne)
    la "concorrenza perfetta" e' un concetto relativo; dipende dal punto di vista. Dal punto di vista di chi vende e' quando ci si divide il mercato.


Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Mondo3 Social