Thanks Thanks:  0
Likes Likes:  0
Risultati da 1 a 9 di 9

Howard Phillips Lovecraft

  1. #1
    Partecipante Mistico L'avatar di desideria
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    408
    Post Thanks / Like

    Predefinito Howard Phillips Lovecraft

    Vorrei avvicinarmi a questo autore,ho letto la sua biografia e mi incuriosisce molto...
    Da chi qui lo conosce. vorrei un consiglio su un suo libro da leggere, mi piacerebbe iniziare con una raccolta dei suoi racconti, sapere quelli che sono i migliori....potete aiutarmi?
    Grazie in anticipo.:-)
    Come diavolo fai a dire che ami una persona sola,
    quando al mondo ce ne sono milioni che potresti amare molto di più,
    e la sola stronzata che ti fa parlare è il fatto che non le conoscerai mai nella tua vita...
    L'amore è una forma di pregiudizio, si ama ciò di cui si ha bisogno.

  2. #2
    Partecipante Logorroico L'avatar di fedeprovenza
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    lago di garda(sud ovest)
    Messaggi
    3,223
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Prova questo, che mi aveva appassionato: Il caso di Charles Dexter Ward
    SIM PRINCIPALE: 328 WIND - 24orelight+pieno wind+noi wind old+pieno sms
    ...PROUVENçO...
    Trenofilo incallito-->http://picasaweb.google.it/fedeprovenza

  3. #3
    Partecipante Galattico L'avatar di Winston Smith
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Località
    Prov. MI
    Messaggi
    1,846
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Io ti consiglio "Alle montagne della follia", però è un romanzo...

    Se attacchi coi racconti invece non ti fermi più, spesso, anzi spessissimo, trovi così tanti riferimenti incorciati, e una specie di unicuum onirico iperspazio-temporale, che alla fine è come leggere un unico mega romanzone... anche perchè è davvero dura scinderli, e sinceramente non so nemmeno se le raccolte che si trovino in giro siano univoche, o dipendano piuttosto da chi cura la raccolta e chi la pubblica, quindi molto "casuali"... per questo ti consiglio di inziare, invece, con un romanzo...
    In ogni caso trovi comunque delle raccolte dedicate al ciclo di Cthulhu, che è in ogni caso il più famoso...
    Sennò buttati sulla Miskatonic University, altra leggenda...
    Winston Smith
    Curo le foglie
    Saranno forti
    Se riesco ad ignorare che gli alberi son morti

  4. #4
    Partecipante Mistico L'avatar di desideria
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    408
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    innanzi tutto vi ringrazio...
    Guardando su internet ho visto che i racconti sono divisi in volumi che vanno x anni ce esempio raccolta che va dal '22 al '27
    Fra i racconti mi hanno detto che uno dei più belli e "l'estraneo" concordi?
    Come diavolo fai a dire che ami una persona sola,
    quando al mondo ce ne sono milioni che potresti amare molto di più,
    e la sola stronzata che ti fa parlare è il fatto che non le conoscerai mai nella tua vita...
    L'amore è una forma di pregiudizio, si ama ciò di cui si ha bisogno.

  5. #5
    Partecipante Galattico L'avatar di Winston Smith
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Località
    Prov. MI
    Messaggi
    1,846
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    eh non so non ne ho letti molti di racconti... anche perchè ce ne sono di bellini, ma altri sono decisamente tutti uguali... sinceramente però non mi ricordo più quali ho letto e quali no...
    Poi i racconti sono belli finchè vuoi, ma io preferisco sempre i romanzi.... in generale dico, non solo per Lovecraft... comunque anche Il caso di Charles Dexter Ward e La ricerca Onirica dello sconosciuto Kadath non sono male...

    Sul tema onirico, che forse può essere più stimolante, anche se praticamente sconfina molto nel fantasy, sono sicuro esista anche una serie di racconti con lo stesso protagonista del romanzo, che non erano male....

    Comunque se esistono volumi di racconti divisi per anni, e non per aree tematiche comincia a diventare dura scegliere... o inizi dall'inizio, o ti butti a caso... effettivamente se li dividono in quel modo lì, è perchè è effettivamente un casino dividerli semplicemente tra loro...
    Winston Smith
    Curo le foglie
    Saranno forti
    Se riesco ad ignorare che gli alberi son morti

  6. #6
    Partecipante Galattico L'avatar di Winston Smith
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Località
    Prov. MI
    Messaggi
    1,846
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Comunque vagolando su un sito di vendita di libri online, ho visto che ci sono anche raccolte specifiche sui racconti di fantasmi e cose simili... se non sei molto amante delle mostruose divinità mitiche, piuttosto che veros il ciclo di Cthulhu, potresti sembre dirigerti verso questi altri temi...

    Personalmente credo di aver apprezzato di più racconti di questo tipo, che non quelli mostruosi sui miti...
    Winston Smith
    Curo le foglie
    Saranno forti
    Se riesco ad ignorare che gli alberi son morti

  7. #7
    Partecipante DOC L'avatar di Simoncino79
    Data Registrazione
    Nov 2003
    Località
    Modena
    Messaggi
    44
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Da ragazzino, intorno ai 16 anni, ho letto TUTTA la bibliografia di Lovecraft, e quando dico tutta dico tutta. Ora, visto l'orario ed il fatto che alle 7 devo svegliarmi per andare in ufficio, non ho il tempo per consigliarti di preciso, ma se riesco domani provo a dare un'occhiata in dettaglio. Comunque ti consiglio molto i suoi romanzi brevi (70-100 pagine). Alcuni sono delle vere perle. Quelli del filone onirico però non mi hanno mai preso molto. Preferisco quelli della saga mitologica di Chtulu (spero si scriva così).

  8. #8
    Partecipante Logorroico L'avatar di gioi
    Data Registrazione
    May 2004
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,545
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Ho letto i racconti di Lovecraft e me ne sono letteralmente innamorato. Ha un modo di descrivere gli stati d'animo (soprattutto la paura, ma anche l'ansia e la desolazione) che ha dello straordinario... Dopo aver letto "I topi nel muro", c'è stato un periodo in cui ho cominciato a provare disagio nelle case molto vecchie! :-)

    Rispetto a Poe (l'altro grande del genere suo quasi contemporaneo) è più scevro di dettagli "macabri", il suo modo di descrivere la paura è più, come dire, cerebrale... ti fa immaginare cosa il protagonista prova, senza fartelo vedere direttamente.
    Programming today is a race between software engineers striving to build bigger and better idiot-proof programs, and the universe trying to build bigger and better idiots. So far, the universe is winning.
    My Blog: Antonio's WeBlog


  9. #9
    Partecipante Logorroico L'avatar di gioi
    Data Registrazione
    May 2004
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,545
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da desideria Visualizza Messaggio
    innanzi tutto vi ringrazio...
    Guardando su internet ho visto che i racconti sono divisi in volumi che vanno x anni ce esempio raccolta che va dal '22 al '27
    Fra i racconti mi hanno detto che uno dei più belli e "l'estraneo" concordi?
    Si sono tre o quattro volumi (dipende dalla collana)... Io li ho presi da Feltrinelli qualche anno fa...

    I primi sono più "brulicanti", trattano gli stati d'animo in maniera più cruda e a tratti violenta, quelli più recenti invece sono più posati e riflessivi. Direi che se nei primi i temi sono paura e fobie, negli ultimi è più l'angoscia a farla da padrona.
    Programming today is a race between software engineers striving to build bigger and better idiot-proof programs, and the universe trying to build bigger and better idiots. So far, the universe is winning.
    My Blog: Antonio's WeBlog


Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Mondo3 Social