Thanks Thanks:  0
Likes Likes:  0
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 25

Senza parole..

  1. #1
    Partecipante Logorroico L'avatar di marcel87
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Legnano (Mi)
    Messaggi
    2,302
    Post Thanks / Like

    Predefinito Senza parole..

    Ho appena letto da un link qui sul forum la definizione di Bimbominchia.
    Sono riportate cose da mozzare il fiato, quoto le parti + terrificanti.. IMHO

    "un brutto moccioso ha osato paragonare la bellixima monsoon dei TH a una kosa non degna di exere manko definita musika..mi sa ke il gruppo era "led zeplin""

    "è poxibile paragonare una canzone rockixima come monsoon a quella merdaccia simile??<...>nn sanno ks e il vero rock e continuano a spararci su nomi vekkiume tipo quelli ke ho dt prima oppure bitols, roling stons, queen..cm se foxero rock quelli..ke nn sapevano manko suonare

    "Mi kiedo da un bel po' di tempo cm faccia la gente ad askoltare qsti generi per satanici. Ma nn lo sapete ke poi da grandi ucciderete le xsone?<...>Ma xke nn cerkate di askoltare buona musika?? Tokio hotel, avril, un po' di sana house?<...>siete tt dei mongoloidi mongoflettici!!!<...> xke sembrare diversi quando si puo' avere la gioia di exere uguale a qualc1????"


    Non ho continuato a leggere per farmi del bene..
    Dico io, ma chi l ha scritto è una persona o una gallina?!?!?
    I pessimisti sono solo degli ottimisti ben informati..

  2. #2

    Data Registrazione
    Jan 1970
    Messaggi
    0
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    monsoon cosa??? a quella "canzone" cantata da un maschio (o è una donna?) che ha un piumino in testa????

  3. #3
    Partecipante Logorroico L'avatar di gioi
    Data Registrazione
    May 2004
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,545
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Vabbè... siamo al solito "conflitto generazionale"...

    Ricordo mio padre che quando ero al liceo e ascoltavo i Nirvana a tutto volume entrava in camera e mi staccava lo stereo urlando: "Che è 'sta merda?"... e poi dopo cinque minuti cominciava lui con Little Tony e Bobby Solo... o peggio ancora la musica lirica...

    Ci sono gruppi che hanno fatto la storia, altri che sono una moda momentanea... credo che 10 anni fa per un ragazzino il massimo dell'espressione musicale fossero gli Aqua...

    Probabilmente fra 100 anni i LZ, ma anche i doors, o Jimi Hendrix, veri e propri capisaldi del Rock, faranno sui ragazzi lo stesso effetto (lassativo) che a me fa la musica di 400 anni fa!

    La musica è Arte e come tale è in continua evoluzione... ciò che ieri era oggettivamente un capolavoro, domani sarà spazzatura, o nel migliore dei casi... archeologia!



    PS: a me i TH fanno semplicemente ridere... cantano in Inglese, ma l'unico a spiccicarne qualche parola (e pure male) è il cantante... ho sentito un'intervista... roba da scompisciarsi
    Programming today is a race between software engineers striving to build bigger and better idiot-proof programs, and the universe trying to build bigger and better idiots. So far, the universe is winning.
    My Blog: Antonio's WeBlog


  4. #4
    Il grande Dittatore L'avatar di Effendi
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,626
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gioi Visualizza Messaggio
    Probabilmente fra 100 anni i LZ, ma anche i doors, o Jimi Hendrix, veri e propri capisaldi del Rock, faranno sui ragazzi lo stesso effetto (lassativo) che a me fa la musica di 400 anni fa!

    La musica è Arte e come tale è in continua evoluzione... ciò che ieri era oggettivamente un capolavoro, domani sarà spazzatura, o nel migliore dei casi... archeologia!
    Non sono d'accordo, la musica è in continua INvoluzione!
    Scherzi a parte, mi pare che questi vecchiacci continuino ad avere un gran successo e siano sempre ascoltati anche a 30/40 anni di distanza dall'uscita dei loro dischi, mentre tanti gruppetti-spazzatura di oggi durano al massimo qualche anno (nella migliore delle ipotesi) per poi ritornare nel posto che gli compete, il nulla. Questo non toglie che ci sia qualcosa di buono anche oggi, ma se negli anni '70 in classifica trovavamo Pink Floyd, Led Zeppelin, Deep Purple, Jethro Tull, King Crimson, Genesis, etc... oggi quando va di lusso ci troviamo i Radiohead, seguiti dal nulla...


    P.S. Comunque io non mi prenderei nemmeno la briga di farmi venire del nervoso a leggere i post di uno che si fa chiamare "bimbominkia"... ma nemmeno li leggerei!
    Effendi è sempre in giro per il Mondo, guarda le bellissime foto dei suoi viaggi!

  5. #5
    Partecipante Logorroico L'avatar di gioi
    Data Registrazione
    May 2004
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,545
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Effendi Visualizza Messaggio
    Non sono d'accordo, la musica è in continua INvoluzione!
    Scherzi a parte, mi pare che questi vecchiacci continuino ad avere un gran successo e siano sempre ascoltati anche a 30/40 anni di distanza dall'uscita dei loro dischi, mentre tanti gruppetti-spazzatura di oggi durano al massimo qualche anno (nella migliore delle ipotesi) per poi ritornare nel posto che gli compete, il nulla. Questo non toglie che ci sia qualcosa di buono anche oggi, ma se negli anni '70 in classifica trovavamo Pink Floyd, Led Zeppelin, Deep Purple, Jethro Tull, King Crimson, Genesis, etc... oggi quando va di lusso ci troviamo i Radiohead, seguiti dal nulla...


    P.S. Comunque io non mi prenderei nemmeno la briga di farmi venire del nervoso a leggere i post di uno che si fa chiamare "bimbominkia"... ma nemmeno li leggerei!
    Sono d'accordo circa la grandezza dei gruppi che hai citato tu, ma mettiti nei panni di chi, negli anni '70 aveva la tua età attuale...

    Per loro il mito era Elvis... e Pink Floyd, Deep Purple ecc ecc erano una moda passeggera, e (lo dico sottovoce, perchè, lo so, è una bestemmia), rappresentavano i Tokyo Hotel dell'epoca...
    Programming today is a race between software engineers striving to build bigger and better idiot-proof programs, and the universe trying to build bigger and better idiots. So far, the universe is winning.
    My Blog: Antonio's WeBlog


  6. #6
    Partecipante Galattico L'avatar di op.lock
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    MB
    Messaggi
    1,194
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gioi Visualizza Messaggio
    La musica è Arte e come tale è in continua evoluzione... ciò che ieri era oggettivamente un capolavoro, domani sarà spazzatura, o nel migliore dei casi... archeologia!


    non sono d'accordo...

    c'è musica e musica... c'è da distinguere, la Musica è Arte ed in quanto tale destinata a rimanere. ci sono cantanti le cui canzoni sono opere d'arte e penso che tra 200-300 anni come oggi magari a scuola si studia Pascoli si potrà anche magari studiare un testo di Mogol piuttosto che dei Led Zeppelin.

    discorso a parte se si parla di gusti, la musica dei Beatles può piacere o non piacere ma non si può dire che i Beatles non sapevano cantare/scrivere.

  7. #7
    Partecipante Logorroico L'avatar di gioi
    Data Registrazione
    May 2004
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,545
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da op.lock Visualizza Messaggio
    non sono d'accordo...

    c'è musica e musica... c'è da distinguere, la Musica è Arte ed in quanto tale destinata a rimanere. ci sono cantanti le cui canzoni sono opere d'arte e penso che tra 200-300 anni come oggi magari a scuola si studia Pascoli si potrà anche magari studiare un testo di Mogol piuttosto che dei Led Zeppelin.

    discorso a parte se si parla di gusti, la musica dei Beatles può piacere o non piacere ma non si può dire che i Beatles non sapevano cantare/scrivere.
    Il discorso che faccio io è un altro... se vuoi, per certi versi, è diametralmente opposto a come lo hai inteso tu, ed è concentrato sul relativismo, ciò che oggi è ritenuto immortale, per la maggior parte dei contemporanei era spazzatura, giusto per rispettare la consuetudine del "Nemo propheta in patria".

    Il discorso è il medesimo: esattamente come per te (e per me, caso non si fosse capito), i vari Tokyo Hotel sono un distillato purissimo di mxxxa, per i nostri (più o meno) coetanei degli anni '70 lo erano i LZ o i DP, o anche i Pink Floyd (loro proprio non li riesco a storpiare in una contrazione).

    Il Manzoni, nel 5 maggio si interrogava: "Fu vera gloria? Ai posteri l'ardua sentenza!".

    Ebbene, non siamo nè io nè te a dire se i TH sono grandissimi musicisti o quattro quindicenni segaioli messi lì a far soldi... sarà fra 20-30-40-50-60 anni che si saprà (personalmente ho tutta la volontà di pazientare per vedere come va a finire)...

    Ad esempio, per me l'Hip Hop, estrapolato dal contesto sociale in cui è nato, è solo rumore, ma non mi stupirei se fra 20 anni un qualche rapper da quattro soldi, fosse elevato nell'olimpo dei grandi...

    Di certo non mi aspetto Cesare Cremonini o DJ Francesco nel gotha della musica di tutti i tempi... però agli altri (quasi tutti) concedo sempre il beneficio del dubbio...
    Programming today is a race between software engineers striving to build bigger and better idiot-proof programs, and the universe trying to build bigger and better idiots. So far, the universe is winning.
    My Blog: Antonio's WeBlog


  8. #8
    Il grande Dittatore L'avatar di Effendi
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,626
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    A me non risulta che LZ, DP, PF e compagnia cantante siano mai stati considerati cacca quando erano in auge (a qualcuno non saranno piaciuti, ma ebbero enorme successo di massa), tutt'altro. La differenza è che negli anni '60 e '70 c'è stato il vero boom del rock, e sue varianti, con tanti gruppi tecnicamente bravi e, soprattutto, ispiratissimi. C'erano anche tantissimi altri gruppi minori che sono regolarmente spariti, più altri gruppi che facevano cacca, spariti pure loro. I grandi sono rimasti e anche se non fanno più dischi da 10/20 anni continuano a vendere e ad essere ascoltate. Le mode passano, l'arte resta. E non è una questione soggettiva, ma oggettiva.
    Effendi è sempre in giro per il Mondo, guarda le bellissime foto dei suoi viaggi!

  9. #9
    Partecipante Logorroico L'avatar di gioi
    Data Registrazione
    May 2004
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,545
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Effendi Visualizza Messaggio
    A me non risulta che LZ, DP, PF e compagnia cantante siano mai stati considerati cacca quando erano in auge (a qualcuno non saranno piaciuti, ma ebbero enorme successo di massa), tutt'altro. La differenza è che negli anni '60 e '70 c'è stato il vero boom del rock, e sue varianti, con tanti gruppi tecnicamente bravi e, soprattutto, ispiratissimi. C'erano anche tantissimi altri gruppi minori che sono regolarmente spariti, più altri gruppi che facevano cacca, spariti pure loro. I grandi sono rimasti e anche se non fanno più dischi da 10/20 anni continuano a vendere e ad essere ascoltate. Le mode passano, l'arte resta. E non è una questione soggettiva, ma oggettiva.
    Ma hai parlato anche con i cosiddetti "adulti" degli anni 60 e 70? Vallo a chiedere a tuo Nonno cosa ne pensa anche solo dei Beatles (dico il nonno per dire, mio padre ha vissuto gli anni '70 da ventenne, quindi...).

    Il successo tra i giovani è stato sicuramente alto, soprattutto in america ed in Inghilterra, nel resto d'europa la situazione era differente, ma la cosa è abbastanza normale, visto che napster ed emule non esistevano ancora! :-P

    Battute a parte, io negli anni '60 e '70 non c'ero (bugia... sono nato alla fine degli anni '70, per cui diciamo che non c'ero come entità "senziente", così va meglio), ma gli echi del binomio: rocker = perditempo drogato li ho avvertiti anch'io...

    è ovvio che se pensate a quei gruppi con lo spirito attuale vi potrà sembrare impensabile che fossero considerati dei fenomeni passeggeri...

    Lancio una provocazione: nell'affermare l'universalità assoluta ed indiscussa dei gruppi storici, mi ricordate mio padre quando mi staccava lo stereo mentre ascoltavo i Nirvana e mi ripeteva che la vera musica era solo quella che piaceva a lui...
    Programming today is a race between software engineers striving to build bigger and better idiot-proof programs, and the universe trying to build bigger and better idiots. So far, the universe is winning.
    My Blog: Antonio's WeBlog


  10. #10
    Il grande Dittatore L'avatar di Effendi
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,626
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Certo mio nonno, bonanima, se fosse vivo avrebbe più di 90 anni e sicuramente non ascoltava né i Beatles né gruppi successivi. Magari ascoltava Mozart e Beethoven, che pure non erano proprio l'ultima moda in fatto di musica, ma restano sempre i capisaldi di un certo tipo di musica.

    La musica leggera e soprattutto la rivoluzione del rock (perché di rivoluzione si tratta) è arrivata dopo che lui era stato un ragazzo. Ma chiunque sia appassionato di musica leggera e sia nato nel dopoguerra (e che quindi oggi è sulla 60ina, non proprio un ragazzo) ascolta o comunque apprezza questi gruppi/cantanti (Dylan, PF, LZ, DP, Beatles, RS,...). Poi magari ascolta pure i Tokio Hotel, non c'è mica niente di male, ma sa bene che i capisaldi sono altri. Il ragazzino impazzisce per questi 4 crucchetti, ma tempo uno/due anni se li sarà già dimenticati. E se capisce qualcosa di musica alla fine finirà per scoprire i dischi del papà o del nonno... o magari anche i suoi dei Radiohead e pochi altri...

    E' ovvio che il rock è stato amato e apprezzato non da tutti fin dal primo momento, ma dalle generazioni più giovani e pronti alla rivoluzione che ha fatto. Ma ormai sono passati un po' di annetti da quella rivoluzione, e tutt'ora è sempre il sano vecchio rock, suonato da artisti intelligenti ed ispirati, oltre che bravi, a resistere ad ogni altra moda, passeggera come tutte le mode.


    P.S. Non so se i Tokio Hotel parlino inglese, sono 4 ragazzini dell'ex-DDR ed è facile che lo sappiano pochino, ma comunque hanno scritto 2 dischi, interamente in tedesco, mentre il terzo, che sta avendo un enorme successo in Europa, non è nient'altro che la traduzione in inglese (che facilmente non avranno fatto loro) del meglio dei 2 dischi in tedesco.
    Effendi è sempre in giro per il Mondo, guarda le bellissime foto dei suoi viaggi!

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Mondo3 Social