Likes Likes:  0
Risultati da 1 a 3 di 3

Wind residente all'estero

  1. #1
    Lurker
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Messaggi
    2
    Post Thanks / Like

    Predefinito Wind residente all'estero

    Innanzitutto ciao a tutti sono nuovo del forum, e subito vi sottopongo una questione.
    Sono residente all'estero da un anno e mezzo, ma ho sempre tenuto il mio cellulare italiano (Wind), continuandolo ad usare parallelamente a quello Belga, per via della convenienza che questo comporta in molti casi, sia per l'eliminazione del roaming, sia perchè ogni due settimane torno in Italia a visitare amici e famiglia. Stamattina non so perchè accendo il cellulare e mi dice che la SIM è bloccata e di conseguenza mi cede il puk (probabilmente stando in tasca si sono spinti dei pulsanti: il cel italiano è un nokia vecchio modello coi tasti). Dato che ero fuori casa e conservo il puk in Italia, dentro un cassetto, chiamo in Italia e chiedo a mia madre di mandarmi il puk. Bene, mi manda quello sbagliato. Mentre lo inserivo mi chiedeva poi di metter due volte il nuovo pin, ma poi mi diceva "codice errato". Tutto ciò per 10 volte e quindi, SIM disattivata. So che ora devo andare a rifarne una nuova in un centro Wind, e spero di poterlo fare perchè il numero italiano mi fa troppo comodo, oltre che è quello su cui tutti sono abituati a chiamarmi.

    Ma ecco il problema: essendo ora residente all'estero, posso farmi legalmente una SIM italiana? O devo dichiarare (falsamente) la mia residenza in Italia? (sulla carta d'identità italiana c'è ancora scritto che sono residente in Italia). Nel rifare la SIM, mi chiedono residenza o domicilio?

    Grazie in anticipo

  2. #2
    Admin L'avatar di faquick
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    13,769
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Guarda, non ti viene chiesto nulla in fase di attivazione di una nuova SIM, men che meno in caso di sostituzione: vengono semplicemente registrati i dati inseriti nel documento di identità che fornirai al negoziante.

    I limiti al roaming europeo sono dati dal risultare come prevalentemente legato ad un certo Paese, se tu torni in Italia ogni due settimane sei pienamente nel diritto di utilizzare una SIM italiana anche in Belgio, e di sicuro non rientri in alcun parametro per cui possano porti limitazioni all'utilizzo.

    Perciò, intanto non devi dichiarare la tua residenza, se non risulta dal documento non ti verrà richiesta, e poi puoi star tranquillo in ogni caso, anche se fossi cittadino belga potresti utilizzare la SIM italiana nello stesso modo, visto che sei spesso in Italia (basterebbe anche una presenza molto inferiore).

    Per la prossima volta, un consiglio: puoi recuperare il codice PUK corretto anche dalla tua Area Clienti sul sito wind.it

    P.S. Quasi dimenticavo: benvenuto nel Forum di Mondo3!

  3. Thanks julius thanked for this post
  4. #3
    Lurker
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Messaggi
    2
    Post Thanks / Like

    Predefinito

    Grazie mille della tempestiva risposta e dei consigli, farò così come hai detto. Riguardo l'area clienti wind purtroppo ci ho pensato troppo tardi ed è li che ho visto che il puk era sbagliato (per 1 numero).

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Mondo3 Social