Poste Wifi

H3G interessata alla rete… postale. Antitrust apre un’istruttoria nella disfida 3-Poste

di Valerio Longhi

Poste WifiUna notizia particolare nel bollettino emesso ieri da Antitrust.
Particolare perché emerge una richiesta di 3 Italia che sembra esulare dalla telefonia, ma che in realtà apre le porte a una visione complessiva dei competitor in corsa al momento.

Leggiamo dalle stesse parole registrate su agcm.it che “[…]ritenuto che la società Poste Italiane S.p.A. (di seguito, Poste Italiane) in quanto concessionaria del servizio postale universale ai sensi dell’art. 23 Decreto Legislativo n. 261/99, è impresa che esercita la gestione di un servizio di interesse economico generale ai sensi dell’art. 8 comma 2 – bis, della legge n.287/90;

CONSIDERATO che la società Poste Italiane, attraverso la controllata Poste Mobile S.p.A.. (di seguito, Poste Mobile), esercita attività in regime di libera concorrenza sul mercato delle telecomunicazioni mobili utilizzando la propria rete di uffici postali per la distribuzione al pubblico dei beni e servizi connessi a tale attività; Mondo3
CONSIDERATO che, dagli atti del procedimento, risulta che Poste Italiane, dietro esplicita e reiterata richiesta di un operatore concorrente di Poste Mobile (H3G S.p.A.), non avrebbe dato seguito a tale richiesta di fatto rifiutando l’accesso alla propria rete postale a condizioni equivalenti a quelle praticate alla propria controllata Poste Mobile;
CONSIDERATO che Poste Italiane, in quanto affidataria del servizio postale universale, ove renda disponibili a società da essa partecipate o controllate nei mercati diversi da quelli postali beni o servizi, anche informativi, di cui abbia la disponibilità esclusiva in dipendenza delle attività svolte nei servizi postali è tenuta a rendere accessibili tali beni o servizi, a condizioni equivalenti, alle altre imprese direttamente concorrenti;
RITENUTO pertanto che Poste potrebbe essere incorsa in una violazione dell’art. 8, comma 2 quater, della legge n. 287/90;
 
[AGCM] DELIBERA 
a) di avviare un’istruttoria nei confronti di Poste Italiane S.p.A. ai sensi dell’art. 14 della legge n. 287/90, al fine di accertare l’esistenza di una violazione dell’art. 8, comma 2, quater, commessa attraverso il rifiuto di consentire l’accesso alla rete postale ad un concorrente di Poste Mobile, a condizioni equivalenti a quelle applicate a quest’ultima
[..]”
 
Cosa accadrà? La fine dell’istruttoria potrebbe riservare qualche sorpresa?
Chissà, di sicuro tra H3G e Poste lo scontro non è solo… mobile.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3