Stefania Bivone (testimonal H3G(

Autoricariche 3: arriva la mega-rimodulazione

di Valerio Longhi

Stefania Bivone (testimonal H3G(I primi SMS hanno cominciato ad arrivare nella tarda mattinata di oggi, come segnalato anche nel nostro Forum, e la comunicazione è laconica: finisce il tempo dei mille piani autoricaricanti rimasti attivi per i clienti 3 ricaricabili delle prime ore.

Non è la definitiva fine dell’autoricarica: forse sperando di addolcire la pillola ai clienti impattati dall’operazione, il gestore ha deciso di farli migrare verso un piano parzialmente simile a quello presente sulla propria SIM.

Iniziamo dal testo del messaggino in arrivo che, come già detto, è stringato ed inequivocabile

Modifica delle condizioni contrattuali: dal 3/5 il tuo piano tariffario diventa TuaMatic. Info e recesso senza penali entro 30/4: tre.it/infopiani

Dunque la migrazione, tra poco più di un mese, sarà verso la vecchia tariffa TuaMatic, non più sottoscrivibile da tempo, ma che comunque mantiene il meccanismo di autoricarica, seppur meno conveniente rispetto ad alcuni altri piani ancora attivi.

Le tariffe che dovrebbero essere sostituite con la TuaMatic sono le seguenti, come si evince dalla pagina dedicata alla rimodulazione pubblicata oggi sul sito tre.it, e di cui riportiamo i punti principali:

  • Super 3
  • Super 3 2007
  • SuperTua Scegli 3
  • SuperTuaPiù Scegli 3
  • SuperTuaPiù
  • SuperTua
  • Semplice 3
  • Semplice 3 Scegli3
  • TuaSemplice
  • TuaSemplice Scegli 3
  • 3Autoricarica
  • TuaMaticpiù Scegli 3
  • TuaMaticpiù

La variazione tariffaria (una vera e propria semplificazione del parco tariffe attivo per i vecchi clienti) avverrà a partire dal prossimo 3 maggio 2016.

TuaMatic prevede chiamate nazionali verso rete fissa e mobile a 19,32 cent/min (con tariffazione al minuto e scatto alla risposta di 16,27 cent) e SMS nazionali a 15,25 cent. La tariffa Internet sotto rete 3 sarà di 20,33 cent/10MB e la tariffa Internet in roaming nazionale GPRS sarà di 61,00 cent/MB.

L’autoricarica, pari a 5 cent/min per ogni chiamata o videochiamata nazionale ricevuta, viene corrisposta nel mese solare successivo a quello di maturazione, a condizione che si raggiunga una soglia minima di 5 €, e fino ad un massimo di 60 €. L’autoricarica può essere utilizzata entro la fine del mese solare successivo a quello di erogazione. Tutte le autoricariche di importo inferiore non verranno accreditate e non saranno cumulabili ai fini dell’erogazione dei mesi successivi. L’Autoricarica è conteggiata con arrotondamento per difetto al minuto per singola Chiamata / VideoChiamata e per singolo SMS / MMS. Non concorrono al calcolo dell’autoricarica le chiamate/VideoChiamate ricevute da operatori virtuali di rete 3.

I crediti promozionali non subiranno modifiche. Tuttavia le eventuali opzioni attive sulla tua SIM saranno disattivate e qualora incompatibili con il piano TuaMatic, non saranno piu’ riattivabili.

In caso di non accettazione delle nuove condizioni è prevista, naturalmente, la possibilità di recedere dal contratto entro il 30/04/2016 chiedendo la disattivazione della tua SIM chiamando il 133, richiedendo MNP verso altro gestore o tramite PEC all’indirizzo servizioclienti133@pec.h3g.it. Va da sé che, così facendo, si andrebbero a perdere eventuali bonus residui ottenuti grazie all’autoricarica. Inoltre, in caso di vincolo attivo, si dovranno pagare le rate residue del device in un’unica soluzione.

Se il piano TuaMatic non fosse di vostro gusto, 3 ricorda che è anche possibile effettuare un cambio piano gratuito verso l’attuale tariffa Power15.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3