3 e life:), un nuovo MVNO ‘made in Ucraina’

di Andrea Trapani

3 Italia, la Mobile Media Company del gruppo Hutchison Whampoa leader italiano dell’UMTS, e Astelit, l’operatore di telefonia mobile dell’Ucraina presente sul mercato con il marchio life:) hanno sottoscritto un Memorandum of Understanding che permetterà all’operatore ucraino di offrire, utilizzando la rete e le piattaforme di 3 Italia, servizi innovativi e dedicati, ma anche tariffe vantaggiose, agli oltre 200.000 cittadini ucraini che vivono e lavorano in Italia.

3 Italia dà così continuità alla sua strategia di approccio al mercato degli MVNO offrendo agli operatori mobili esteri la possibilità di fornire servizi ai connazionali residenti in Italia per comunicare, come se fossero in patria, tra loro e con le famiglie nei Paesi di origine. Un analogo Mou era stato siglato nei mesi scorsi con l’operatore filippino PLDT.

Secondo la Società di consulenza Takashi Mobile, fra tutti gli MVNO che operano al mondo, gli MVNO etnici sono quelli di maggior successo. Ad oggi ci sono circa 360 MVNO, già operativi o in via di lancio, che offrono servizi a 20 milioni di clienti.

3 Italia mette a disposizione degli operatori virtuali un modello di pricing “whole sale” che differisce da quello degli incumbent per la sua completezza. Si tratta di un pacchetto di servizi personalizzato in base alle esigenze del cliente e che comprende, oltre ai servizi di base, anche la trasmissione dati ad altissima velocità, così come i network enabler e le piattaforme informatiche, che insieme ai terminali 3G, sono indispensabili per offrire al consumatore finale quanto di più avanzato ci sia oggi sul mercato in termini di servizi alternativi.

In questo modo l’MVNO (Mobile Virtual Network Operator) può ritagliarsi un’offerta competitiva non solo sulla voce, ma anche sui dati.

Astelit, controllato per il 54,2% dall’operatore turco Turkcell e per il 45,8% dalla Holding ucraina SCM, è l’operatore più dinamico del mercato ucraino, totalizzando alla fine di settembre 2007 oltre 7.6 milioni di clienti, con una crescita annua del 65% e 1,3 milioni di nuovi clienti nei 3 mesi precedenti. Il segnale di Astelit copre il 91% della popolazione. Nel giugno 2006 Astelit ha ricevuto dal quotidiano americano New York Post l’ ”Oscar of Business Society” come “The best new company of the world”.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3