H3G

Aumenti tariffari, Associazione BastaBollette denuncia H3G all’Antitrust per pratiche commerciali scorrette

di Redazione

H3GBastaBollette, associazione di tutela dei consumatori specializzata in controversie telefoniche, ha presentato un esposto all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per denunciare la pratica commerciale dell’operatore telefonico “TRE” che ha recentemente introdotto importanti modifiche tariffarie per i servizi “Ti ho cercato” e “Segreteria Telefonica”.

Dal 21 aprile, infatti, i clienti H3G stanno ricevendo sul proprio cellulare un SMS che li avvisa di onerose modifiche tariffarie per alcuni servizi, tra cui Segreteria Telefonica e servizio “Ti Ho Cercato”.  Secondo quanto si legge sul sito dell’operatore, le chiamate alla Segreteria Telefonica costeranno dal 24 maggio  20 cent a chiamata, mentre il servizio “Ti ho cercato” (il servizio SMS che informa l’utente su chi lo ha cercato mentre non poteva rispondere) costerà 90 cent ogni mese solare.

Tali modifiche integrano, secondo la nostra Associazione, una pratica commerciale scorretta ai sensi del Codice del Consumo” – dice il presidente di BastaBollette avv. Michele Vitale –  “in quanto non lascerebbero il consumatore libero nella valutazione se aderire o meno ai servizi a pagamento (che vengono appunto attivati senza il consenso preventivo dell’utente). Tali servizi, infatti, sono da anni parte integrante dell’offerta dei servizi telefonici di base e, in quanto tali, sono sempre stati offerti dall’operatore e percepiti dall’utente come gratuiti”.

L’impatto economico ipotizzabile per le tasche dei clienti Tre potrebbe ammontare a circa 70 milioni di € al mese (940 milioni l’anno) complessivi in spese aggiuntive, considerando un utilizzo medio per cliente di una sola chiamata alla segreteria telefonica al giorno e un solo SMS del servizio “Ti Ho Cercato” al mese. Situazione non certo incoraggiante, vista la contingenza economica attuale.

Gli operatori concorrenti Vodafone e Telecom sono stati già  sanzionati dall’Autorità nel marzo 2015 (Provvedimenti AGCM n. PS9696 e n. PS9697) per aver adottato pratiche simili nel corso del 2014, quando introdussero aumenti tariffari con modalità giudicate scorrette per i loro servizi “Lo Sai”, “Chiama ora” e “Recall”.

L’associazione BastaBollette ha chiesto all’Autorità di aprire un’istruttoria, domandando di esserne parte in qualità di associazione denunciante.

BastaBollette è una associazione di tutela dei consumatori specializzata nell’assistenza online gratuita a utenti di telefonia che ritengono di aver subito disservizi o truffe. Il sito internet, dove è possibile inoltrare segnalazioni e reclami, è www.bastabollette.it 

[Comunicato Stampa]

 

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3