Matrimonio 3 Wind

Fusione tra 3 Italia e Wind, l’11 marzo arriverà il parere della Commissione europea

di Valerio Longhi

Garanzia-giovani-europa-lavoro3 Italia e Wind stanno continuando il loro processo che dovrebbe portare alla nascita della nuova joint venture.

Tra i vari passaggi, in attesa del via libera delle autorità antitrust, c’è il parere della Commissione europea che dovrebbe arrivare entro il prossimo 11 marzo.

C’è già stato il “via libera” del Governo italiano, ma le situazioni sono indipendenti come dimostrano le anticipazioni su quanto sta accadendo per la concentrazione britannica che si creerebbe dalla fusione tra Three e O2.

Maximo Ibarra – che è stato designato alla guida della nuova società – sa di dover attendere e pazientare, anche se – almeno nel calendario – i tempi della Commissioni sono tra i più certi.

Più difficile l’analisi di quello che dovrebbe essere il nuovo operatore italiano: la somma matematica dà 33 milioni di clienti a Wind+3 Italia, di cui 31 nella telefonia mobile. Una quota di mercato che vale il 36% del mercato, ossia il primo posto assoluto visto il 35% di Telecom ed il 29% di Vodafone.

Posizione dominante e mantenimento della concorrenza sembrano essere il mantra delle ultime previsioni, sarà così?

Intanto c’è chi, a sorpresa, sposa la via della fusione per il bene del mercato.

Ulteriori informazioni su http://ec.europa.eu/competition/mergers/legislation/legislation.html

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3