BT Mobile prepaid

Crescono i Full MVNO italiani, questo mese tocca a BT Mobile

di Redazione

BT Mobile prepaidBT ha annunciato che a partire da luglio opererà in Italia in qualità di Full MVNO, primo ed unico operatore mobile sul territorio italiano ad essere interamente dedicato al business.

BT raggiunge così un altro significativo traguardo nel suo percorso quasi ventennale di presenza nel nostro paese, continuando a distinguersi come operatore di telecomunicazioni e IT innovativo e attento alle esigenze delle imprese e della Pubblica Amministrazione.

Grazie ad importanti investimenti tecnologici, BT si è dotata in Italia di una propria infrastruttura di rete mobile, che le consente di usare differenti soluzioni di copertura radio e con la quale gestisce tutte le attività core di un operatore mobile, come la commutazione delle comunicazioni, il riconoscimento e il log-in in rete degli utenti.

BT ha ora in Italia il pieno controllo di gran parte della propria filiera della telefonia mobile e può pertanto ritagliare la propria offerta su misura sia per rispondere proattivamente alla crescente domanda di soluzioni in mobilità delle imprese e della Pubblica Amministrazione, integrandone perfettamente le comunicazioni mobili con quelle fisse, sia per sostenere lo sviluppo della digitalizzazione della PA.

Con il passaggio a Full MVNO, BT in Italia è in grado di rendere disponibili ai propri clienti soluzioni mobili innovative, quali la gestione dell’identità digitale per garantire l’accesso sicuro a sedi, dati e applicazioni, e la gestione della sicurezza delle applicazioni e dei dati aziendali all’interno dei dispositivi mobili di proprietà dei dipendenti. Grazie alla capacità di riconoscere e controllare le destinazioni e la tipologia del traffico, BT Italia ritaglia sulle proprie SIM servizi personalizzati per le specifiche applicazioni del cliente, quali pagamenti elettronici POS, rilevamento allarmi, controllo delle automobili, monitoraggio energetico.

BT in Italia avrà anche la capacità di ospitare sulla propria infrastruttura di rete nuovi operatori mobili virtuali, che potranno distribuire le SIM con un proprio marchio e abilitare servizi e applicazioni specifici per i propri dipendenti, clienti o partner.

La scelta di diventare operatore mobile Full MVNO è un tassello fondamentale nella nostra strategia improntata alla crescita e all’integrazione dei servizi, oltre che un’importante conferma dell’interesse di BT per il mercato italiano. In uno scenario come quello italiano, in cui gran parte dei servizi mobili sono pensati e progettati per soddisfare le esigenze di una clientela residenziale, BT in Italia è addirittura in grado di creare proposte innovative specializzate per i diversi settori di mercato e per le diverse dimensioni aziendali, dalle grandi corporation alle piccole e medie imprese, fino alla pubblica amministrazione. La nostra nuova infrastruttura mobile, unita alla nostra expertise di operatore globale presente in Italia con oltre 1000 specialisti delle TLC e dell’IT, sono certo ci permetterà di supportare le tante eccellenze italiane nel loro percorso di crescita sui mercati locali ed internazionali e i grandi clienti globali di BT”, ha detto Gianluca Cimini, Amministratore Delegato di BT Italia

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3