Taglia Canone Messagenet

Ricevere le chiamate della rete fissa su cellulare “senza costi”, la soluzione Messagenet che taglia il canone

di Redazione

Taglia Canone MessagenetMessagenet lancia oggi Taglia Canone, un servizio attivabile via web che consente di ridurre i costi della linea di casa da 19 euro a 8 euro al mese con un risparmio di 130 euro l’anno (paragonato ai costi di Telecom Italia a maggio 2015, ndr).

Le chiamate al numero di casa sono trasferite sul telefono mobile dell’utente che, prima di rispondere, potrà vedere facilmente chi lo sta chiamando.

Per utilizzare Taglia Canone basta un qualsiasi cellulare, anche senza collegamento ad Internet. Non richiede uno smartphone e non c’è nulla da configurare.

Chi chiama il numero fisso su cui è attivo Taglia Canone spende esattamente come prima.

Taglia Canone è particolarmente indicato per chi usa poco il telefono di casa, ma desidera mantenerne il  numero.  Poiché la linea viene dismessa, per chiamare non si usa più il fisso ma il cellulare col relativo piano tariffario.

“Con Taglia Canone rispondiamo all’esigenza delle famiglie di tagliare i costi della linea telefonica fissa, oggi particolarmente sentita per via della controversa manovra tariffaria attuata da Telecom Italia che rischia di aumentare la spesa telefonica di casa per oltre 1 milione di utenti” dice Andrea Galli, Amministratore Delegato di Messagenet. “Taglia Canone è stato studiato per essere semplice ed immediato, ed allo stesso tempo estremamente affidabile grazie all’esperienza quindicennale di Messagenet, premiata da più di 400.000 utenti attivi”

Taglia Canone è disponibile da oggi via web su www.tagliacanone.it Prevede un abbonamento annuale anticipato di 96 euro Iva inclusa e non ha costi di attivazione.

Anche la portabilità del numero fisso, indispensabile per fruire del servizio, è gratuita e viene gestita da Messagenet, senza che l’utente debba occuparsene.

NOTA – L’abbonamento a “Taglia Canone” copre in modo forfetario i costi del trasferimento di chiamata verso gli operatori mobili italiani, entro uno specificato limite di uso; nel dettaglio include 300 minuti al mese di chiamate trasferite (calcolate al secondo).  Se ti succede di superare i 300 minuti in un dato mese, puoi sfruttare un bonus una tantum per ulteriori 500 minuti cumulativi. Il bonus residuo può essere utilizzato per altri superamenti della soglia nei mesi successivi, ed è a esaurimento.

Telefonate in uscita:  “Taglia Canone” non include la possibilità di telefonare dal tuo numero fisso. Per chiamare puoi utilizzare il tuo cellulare, secondo il piano tariffario che hai già col tuo operatore mobile.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3